10 Cose da sapere sull'endometriosi

Il dott. Erick Petit, radiologo e fondatore del Centro per l'endometriosi del Gruppo Ospedaliero Saint-Joseph (Parigi), fornisce un aggiornamento sul endometriosi, le sue conseguenze e i suoi trattamenti

1. È una malattia comune

Si stima che circa il 15% delle donne, una su sette donne, sia affetto da endometriosi. In Francia, questo rappresenta circa tre milioni di persone. La prevalenza è in costante aumento

2. Le cause sono scarsamente identificate

Diversi fattori entrano in gioco. In più del 10% dei casi, c'è origine genetica . Ma anche i fattori ambientali sono importanti, inclusi i prodotti chimici

Interferenti endocrini, come il bisfenolo A o le diossine, che causano l'iperestrogenesi, che si trovano nella catena alimentare. Questo potrebbe spiegare, insieme ad altri fattori, l'aumento dei casi di endometriosi.

3. L'endometriosi può colpire diversi organi

La malattia è benigna, ma può attraversare determinati confini del corpo. Inizialmente, le cellule del rivestimento dell'utero (l'endometrio) iniziano a proliferare. Si diffondono poi nelle tube di Falloppio e possono penetrare negli organi circostanti: le ovaie, la vescica, il retto, il colon ...

Queste cellule endometriali iniziano a sanguinare, causando ematomi. Per difendersi, il corpo fa un tessuto infiammatorio. Questo spiega l'infiammazione cronica e il dolore

4. Questa malattia ginecologica influisce sulla vita quotidiana

Due terzi delle donne con endometriosi lamentano dolore. Ma la loro intensità è molto variabile. Questi si verificano essenzialmente al momento delle mestruazioni . Possono anche interferire con il sesso. Questi dolori hanno un impatto significativo sulla vita quotidiana e sulla coppia. Le interruzioni del lavoro sono frequenti

5. Non dovrebbe essere trascurato nell'adolescente

I dolori possono manifestarsi sin dalle prime mestruazioni. Una ragazza che non può più andare all'università o al liceo perché è dolorante al momento delle mestruazioni dovrebbe consultare un medico. Questi dolori sono troppo spesso trascurati e considerati normali.

6. L'endometriosi è responsabile per l'infertilità

A seconda della loro posizione, le lesioni possono ostacolare l'incontro di un ovulo e uno spermatozoo o prevenire l'annidamento. Ecco perché l'endometriosi è responsabile di infertilità nel 30-50% dei casi .

Ma la malattia è fonte di confusione. Alcune donne hanno un sacco di endometriosi e non avranno problemi a rimanere incinta,

7. La diagnosi è spesso ritardata

Devi ascoltare le donne che si lamentano di avere dolore e pensare sistematicamente all'endometriosi. Un ultrasuono endovaginale , eseguito da un radiologo specializzato, consente una mappatura precisa delle lesioni, ma pochi radiologi sono sufficientemente addestrati per rilevare questa malattia. Almeno RM deve essere eseguito

Nell'endometriosi il ritardo nella diagnosi è considerevole: sette anni in media . Tuttavia, questo ritardo può avere conseguenze molto importanti in termini di fertilità.

8. La chirurgia colpisce solo una minoranza di casi

Il trattamento principale per l'endometriosi è quello di interrompere il sanguinamento , rimuovendo le regole. Per questo, una pillola è prescritta e deve essere presa continuamente.

Non appena viene espresso il desiderio di essere incinta, questa contraccezione viene interrotta. Il ciclo mestruale riprende, quindi, normalmente. Se il dolore ritorna, viene combattuto con analgesici.

Senza una gravidanza dopo un anno, viene considerata la procreazione medicalmente assistita. Come ultima possibilità, una procedura chirurgica rimuoverà le lesioni fastidiose e, molto spesso, permetterà la gravidanza. L'operazione riguarda solo il 10% circa dei casi

9. Possiamo ottenere

I problemi di dolore e / o fertilità trovano una soluzione nel 70% dei casi. Deve ancora essere diagnosticata in tempo e supportato adeguatamente, che comporta un lavoro multidisciplinare di squadra (ginecologo, urologo ...).

Recentemente, centri etichettati specializzati in endometriosi ( Parigi, Rouen ...) vengono creati, ma sono ancora molto pochi.

10. I sintomi scompaiono in menopausa

Quando si arresta il ciclo mestruale, i sintomi scompaiono, soprattutto il dolore. Ma le lesioni rimangono. Si consiglia di rimuovere le cisti ovariche endometriosiche in quanto moltiplicano il rischio di cancro di 1,5.