10 Cose da sapere sulla mammografia

Solo il 52% delle donne di età compresa tra 50 e 74 anni partecipa allo screening organizzato del cancro al seno. A questa cifra, dobbiamo aggiungere il 10 al 15% delle donne che preferiscono un approccio individuale. È vero che gli studi hanno seminato il dubbio. Per vedere più chiaramente su questo esame essenziale, le spiegazioni dei nostri esperti

1. Solo mammografia vede alcune anomalie

mammografia - esami radiografici - è in grado di rilevare microcalcificazioni , piccoli depositi di calcio nel seno che possono rivelare un cancro precoce. Queste piccole lesioni (inferiori a 1 mm) sono difficili da rilevare alla palpazione.

Altre anomalie vengono rilevate solo in mammografia ( asimmetria di densità, distorsione architettonica ...).

2. La mammografia completa la palpazione del seno senza sostituire

Una radiografia del seno offre una buona panoramica. "Ma alcune aree rimangono più o meno cieche, come la parte posteriore del capezzolo o la parte superiore del seno", afferma la dottoressa Adriana Langer, radiologa del Centro per il cancro René-Huguenin di Saint-Cloud (92). Ecco perché una palpazione deve essere fatta prima dell'esame

Per vedere: il nostro video

3. Alcuni seni sono più leggibili di altri seni densi

, che contengono poco grasso, danno un'immagine più difficile da interpretare. La mammografia deve quindi essere completata da un'ecografia .

Viceversa, i seni ricchi di grasso danno un'immagine contrastante, che evidenzia le anomalie.

4. Sono necessarie diverse istantanee

Durante un test di screening, vengono scattate due istantanee: faccia e oblique. Se viene rilevata un'anomalia, è costituita da un profilo, per individuarlo meglio.

In caso di microcalcificazioni , viene eseguita un'immagine "ingrandita"

5 Sì, la compressione del seno è utile

Durante l'esame, il seno è bloccato tra due piastre. Non è mai piacevole e talvolta doloroso. Tuttavia, questa compressione è giustificata:

6. Una protesi mammaria non interferisce con l'esame

La mammografia può essere eseguita anche in presenza di una protesi mammaria, senza il rischio di danneggiarlo. In questo caso, viene eseguita un'immagine facciale aggiuntiva (incidenza di Eklund), dopo aver leggermente respinto l'impianto, per vedere meglio il seno.

7. Gli uomini possono anche avere un "mammogramma"

Anche se è raro (meno dell'1% dei casi), il cancro al seno negli uomini viene anche esplorato in mammografia. "

8. La mammografia digitale è migliore

Dei 2.240 mammografi in Francia, oltre l'80% sono digitali Il film d'argento sta scomparendo e il Dr. Langer vede diversi vantaggi:

La tecnologia digitale può essere detronizzata dalla mammografia 3D (o tomosintesi) . Questo tipo di dispositivo non è consentito per lo screening organizzato, ma la domanda sorge spontanea. La tomosintesi migliora la diagnosi e la comodità di lettura del radiologo ", ammette Frédéric de Bels, capo del dipartimento di screening presso il National Cancer Institute.

Vedi anche: La mammografia digitale rivoluziona lo screening del cancro al seno

9. Conserva le istantanee

È sempre interessante confrontare l'immagine di un seno a diversi anni di distanza, quindi i radiologi consigliano di portare i tuoi vecchi scatti il ​​giorno dell'esame.

10. Partiamo con un rapporto

Il paziente viene dato un rapporto e il risultato della sua mammografia secondo una classificazione stabilita dal collegio americano di radiologia.

  • ACR 1 significa normale.
  • ACR 2: benigno.
  • CAB. 3: Benin, ma probabilmente del monitor
  • 4 CAB lesione indeterminato o sospetto
  • CAB 5. anomalia indicativa di cancro

ACR 4 e 5 comportano ulteriori indagini .. Come parte degli screening organizzati, mammografie classificate 1 e 2 sono rivisti in seconda lettura da un secondo radiologo.