10 Consigli per un'alimentazione bilanciata senza glutine

Molti cibi contengono glutine, una proteina che causa intolleranza. Quindi come mantenere una dieta varia ed equilibrata, una volta diagnosticata la celiachia e la dieta rigorosamente priva di glutine imposta?

1. Decifro le etichette

Piatti cucinati, burro magro, salse, salsicce ... Dato che conferisce consistenza, il glutine viene spesso utilizzato dai trielici. Controlliamo che non sia menzionato "potrebbe contenere tracce di glutine" o contiamo sul logo "spiga di grano"

2. Torno alle basi

Preferendo i cibi crudi, riduciamo il rischio di ingerire il glutine e garantiamo un migliore apporto micronutrizionale. Infatti, la celiachia provoca una disfunzione della parete intestinale che riduce l'assorbimento di sostanze nutritive (ferro, vitamine A, B, E e K ...).

3. Scopro altri semi e cereali

Per sostituire il grano e i suoi derivati ​​(pasta, pane, semola ...), pensiamo ovviamente a riso, mais o patate. Ma anche quinoa, miglio, manioca, grano saraceno ... Si trova nei supermercati, in forme facili da cucinare.

4. Riabilitare i legumi

Lenticchie, ceci o fagioli secchi sono fonti di carboidrati complessi e privi di glutine. Hanno il vantaggio di essere ricchi di proteine ​​vegetali, fibre, vitamine del gruppo B e minerali (magnesio ...)

Da leggere anche: Il fagiolo: perché dobbiamo riscoprire questo legume

5. Torno in cucina

Quiches, torte, torte, pasticcini, pangrattato e pasticcini sono fatti con farina di grano. La soluzione: preparali con farina di grano saraceno, riso, mais, castagna ... mescolati per ottenere trame e gusti adatti a ciascuna ricetta.

6. Produco il mio pane

con miscele di farine senza glutine. Questo è l'unico modo per mangiare un pane senza glutine che non contenga troppi additivi. Oppure optare per "pane di fiori", panini croccanti a base di farine e sale senza glutine

7. Preferisco il riso bianco a

Il riso bianco garantisce una migliore scorta di vitamine e minerali del gruppo B, ampiamente eliminato dalla raffinazione industriale.

8. Separo gli alimenti senza glutine e senza glutine

Etichettando le scatole, se necessario, per evitare miscele ed errori. Allo stesso modo, gli utensili da cucina vengono puliti tra due diversi preparati.

9. Consumo ogni giorno frutta e verdura e oli vegetali

Frutta e verdura apportano un massimo di vitamine e minerali. Li spremiamo cotti e crudi per una migliore digestione. Per quanto riguarda gli oli vegetali, sono ricchi di vitamine liposolubili (A, E e K), spesso carenti nei pazienti celiaci

10. Mastico attentamente ogni morso

Mastica bene il cibo prima di deglutire facilita l'assimilazione dei micronutrienti.

Per consultare: l'Associazione francese degli intolleranti al glutine. Troverete elenchi di alimenti autorizzati e vietati, ricette e consigli, guide per tutta la famiglia ... L'associazione organizza anche conferenze e stage per i suoi membri.