12/01/2017 Sessualità: donne sempre più infedeli ma persistono tabù

Al momento della datazione di siti e applicazioni, è più facile per le persone in coppie di commette adulterio . Questo argomento è spesso in gran parte attribuito agli uomini, ma erroneamente come dimostrato da un'indagine Ifop per il sito di incontri extraconiugali Daylov.com, per valutare l'entità dell'infedeltà femminile e, più in generale, i freni, le motivazioni e la disposizione a quest'ultimo.

Condotto su un campione nazionale di 3.406 donne francesi, questo sondaggio fornisce dati sull'evoluzione e l'estensione di un fenomeno tabù di lunga data che è ancora oggetto di una sensazione di oblio sociale più forte di infedeltà maschile . Tra le molte lezioni tratte da questo sondaggio, notiamo che il 33% delle donne che hanno avuto una relazione con il loro partner e sono quattro volte più probabili (16%) di aver già ingannato almeno una volta il loro attuale partner.

Le forme di infedeltà già sperimentate

"Infedeltà " è un'esperienza più comune tra le donne con le migliori doti culturali, la più indipendente finanziariamente o la più libera dall'influenza dei loro figli. entourage o religione ", spiega François Kraus Direttore della sezione Policy / News su Ifop.

Le cifre sono ancora più importanti quando si tratta di donne in coppie che dichiarano di avere un gioco di seduzione . "La trasgressione del principio dell'esclusività sessuale tra i partner rimane una pratica minoritaria nel gentil sesso", dice Ifop.

Attrattività, fattore principale di un possibile passaggio all'atto

"Questo studio conferma la persistenza di una forte asimmetria tra i sessi in termini di infedeltà: questa differenza con il "sesso forte" è parzialmente spiegata da un condizionamento di genere che si traduce in una tendenza a dissociare sessualità, affettività e , dice François Kraus

Per quali motivi potrebbero fare il grande passo? Per il 62% delle donne "potenzialmente infedeli" l'attrazione fisica per qualcuno giocherebbe un "ruolo determinante" nel partecipare a tale esperienza. Gli altri criteri citati più spesso sono i sentimenti per questa persona (al 55%) e i siti di incontri in generale, è probabile che favoriscano un progressivo allineamento dei comportamenti sessuali delle donne a quelli degli uomini, "garantendo un maggiore anonimato come spazi di incontro tradizionali. "

Altro stigma per le donne

Ma richiederebbe diversi servizi per incoraggiarli a utilizzare tali siti. Il criterio più importante per i rispondenti (68%) è la capacità di questi siti di di garantire l'anonimato . Successivamente, vi è l'ammissione gratuita completa per le donne (56%) e la verifica dei profili da parte di squadre di moderatori (57%). Infine, quasi un giudice su due determina il fatto di dare il potere di connessione tra i membri solo alle donne.

Ma nonostante questi strumenti che partecipano all'evoluzione della società francese e al "declino del discorso morale repressivo su adulterio ", la sessualità femminile rimane soggetta a un certo controllo sociale che rende le donne" più probabilità di essere stigmatizzate rispetto agli uomini quando hanno relazioni al di fuori del contesto coniugale ", conclude François Kraus.