3 Miti sull'esercizio per perdere peso

Quando si tratta di rimettersi in forma e di perdere qualche chilo adottando uno stile di vita sano, cambiando diete e impostando una routine sportiva sono essenziali. Alcuni miti sull'attività fisica a causa della perdita di peso sono morti. Qui sono quelli a riconoscere ed evitare il rischio di rimanere a corto di nulla:

Mito 1: abs sono la chiave per una pancia piatta

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, facendo addominale è utile per rafforzare i muscoli, ma non consente di perdere il grasso . Questo esercizio non brucia molte calorie. Per perdere la pancia, preferisci i movimenti che muovono tutta la parte superiore del corpo, come la tavola. Se vuoi continuare a rafforzare gli addominali, fai attenzione a non ferirti la schiena.

Mito 2: il sudore aiuta a perdere peso

Le tute di plastica possono tornare in fondo all'armadio. Perdere litri di sudore non brucerà calorie, ma semplicemente raffredda la pelle e regola la temperatura interna del corpo . Questa è solo una reazione biologica al calore e all'umidità, che dipende dalla forma fisica di ogni persona, ma che non lo aiuterà a perdere peso, ricorda l'allenatore sportivo Wilfred Paul sul sito web collaborativo di Domande e risposte Quora, citata da Medical Daily

Mito n. 3: gli sport per meno di 45 minuti sono inutili

Non gettare la spugna se hai solo mezz'ora o dieci minuti dedicare allo sport nel corso della giornata. Sempre più studi confermano che brevi sessioni di attività fisica sono benefiche o addirittura migliori di una sessione molto lunga. Per perdere peso in modo efficace, il più semplice è mira circa 250 minuti di esercizio moderato a intenso durante la settimana , consiglia Wilfred Paolo, non prevedere giorni di riposo e di variare gli allenamenti per evitare lesioni.