3 Cose da sapere sugli umidificatori

L'aria fredda dell'inverno può rendere la pelle secca, il naso irritato e le labbra screpolate. Queste reazioni sono legate a una diminuzione del sistema immunitario. Siamo quindi più vulnerabili agli attacchi esterni durante i periodi di freddo. Per riequilibrare l'idratazione di cui abbiamo bisogno, potremmo essere tentati di investire in un umidificatore. E mentre questo dispositivo ha vantaggi, può anche essere un problema quando viene utilizzato in modo improprio. Qui ci sono cose da sapere per proteggere la vostra salute.

Pulire l'umidificatore almeno ogni tre giorni

ambienti umidi è un terreno molto fertile per batteri e microrganismi pericolosi che possono irritare le vie respiratorie. I bambini sono particolarmente a rischio, specialmente quelli con asma o problemi respiratori. Se non pulire il vostro umidificatore correttamente, può diventare un vero e proprio nido germi.

a evitare la diffusione particelle di muffa in aria della vostra casa, assicurarsi di pulire almeno ogni ogni tre giorni, o anche ogni giorno se possibile, consiglia l'esperto intervistato dal sito di Time. Evitare sostanze chimiche, anche tossiche, e usare semplicemente acqua calda con detersivo per i piatti. Strofinare su tutti i lati e rimuovere tutti i residui

Utilizzare acqua buona

Il tipo di acqua che si utilizza può anche causare problemi. Le autorità sanitarie americane raccomandano l'uso di acqua distillata , non il rubinetto, per prevenire la diffusione di microrganismi nell'aria che respiriamo.

Hunt for mould

È inoltre necessario verificare che non vi siano muffe nell'area in cui si posiziona l'apparecchio. Se si nota umidità su mobili o pareti attorno all'umidificatore, modificare lo spazio o ridurre l'intensità. La muffa può causare problemi respiratori. Puoi investire in uno strumento in grado di misurare l'umidità di ogni stanza, per verificare che rimanga inferiore al 50%.