3 Cose da sapere sull'ortoressia, l'ossessione per mangiare bene

Cercare di mangiare in modo equilibrato è un passo lodevole e logico quando si presta attenzione alla propria salute. Ma se arriviamo al punto di isolarci e imporre regole molto rigide per ingerire solo cibi super-sani, il limite del disturbo alimentare chiamato ortoressia è superato. Tra il 2 e il 3% della popolazione sarebbe interessato in Francia. Ma cos'è esattamente?

Analizza ogni dettaglio

A differenza dei disturbi alimentari come l'anoressia o la bulimia nervosa, l'ortoressia non riguarda la quantità di cibo, ma la qualità. Le persone ortopessiche non riescono a bilanciare le cose e finiscono per vedere il cibo come una medicina, dimenticando l'intero aspetto del gusto e del piacere.

Trascorrono molte ore al giorno a pianificare i loro pasti, facendo gare, preparare e cucinare il cibo nel miglior modo possibile. Coloranti, additivi, pesticidi, grassi, zucchero, sale ... ogni particolare nutrizionale è pettinato. Costretti a ignorare gite e ristoranti, gli ortorismi si isolano gradualmente.

Una lontananza pericolosa

"Stiamo vivendo un cambiamento culturale nella nostra dieta, che ci porta a dubitare fondamentalmente di ciò che mangiamo. a causa della distanza tra produttore e consumatore, la delega del controllo da parte del consumatore a istituzioni distanti, crisi alimentari ... ", confida il professore di psicologia interculturale Patrick Denoux all'AFP. Gli scandali della mucca pazza e della carne di cavallo sono serviti solo a rinforzare questa idea al punto di trasformare alcune persone in ossessione.

Ottenere aiuto

L'ortoressia non è pericolosa per la salute di anoressia o bulimia, ma può causare carenze di alcune vitamine, nonché un ritiro in se stessi. In questo caso, è necessario un aiuto professionale per iniziare il processo di guarigione il più rapidamente possibile.