3 Cose da sapere su Runiar's Diarrhea

La diarrea del corridore, una traduzione francese del trotto del corridore, è una condizione imbarazzante che può causare ad alcuni maratoneti di abbandonare la propria razza. Ecco alcune cose utili da sapere se sei preoccupato:

Un problema frequente

Quasi il 40% dei corridori che partecipano a una gara può soffrire di disturbi intestinali. Una pausa diventa essenziale, e alcune persone preferiscono rinunciare al test quando non riescono a trovare un posto adatto per alleviare i loro bisogni. Questo problema è tanto più frustrante in quanto non mette in pericolo la salute dei corridori, e una volta terminato il passaggio in bagno, è generalmente possibile riprendere lo sforzo.

Una causa difficile da determinare

La ragione esatta dietro la diarrea del corridore è ancora poco conosciuta. Secondo una prima teoria, l'esercizio intenso dirige il flusso di sangue dall'intestino ai muscoli, causando la diarrea. Un'altra ipotesi riguarda il movimento su e giù che stimolerebbe (troppo) il sistema digestivo. Infatti, le persone che soffrono di sindrome dell'intestino irritabile scoprono che questo tipo di esercizio può scatenare i loro sintomi, spiega la rivista Best Health del sito Web.

Soluzioni

Almeno un giorno prima della gara, limite il consumo di cibi ricchi di fibre che promuovono il gonfiore, come fagioli, frutta e insalata. Evita anche prodotti zuccherini, quelli con caffeina e cibi troppo grassi. Ricordati di idratarti e di non mangiare nulla due ore prima dell'inizio della gara per non appesantirti. Infine, fai attenzione a certi gel e barre energetici, che a volte sono mal tollerati.