3 Consigli per uscire dalla tua zona di comfort

Fammi sapere subito: a nessuno piace uscire dalla loro zona di comfort. C'è una separazione tra quest'area, dove abbiamo una routine e abitudini, la zona di apprendimento, che consiste nel fare viaggi e scoprire cose nuove che ci piacciono, e la zona di non-comfort, che ci rende la paura. Ma passare attraverso questi passaggi e prendere il coraggio di affrontare situazioni che ci mettono a disagio porta una grande dose di sicurezza e la sensazione che tutto sia possibile . Il sito americano Psychology Today offre alcuni suggerimenti per renderlo più facile.

Riconosci le tue paure

Quando abbiamo paura di qualcosa, troviamo sempre delle scuse per evitarlo. Riconoscere i propri limiti è già un passo molto importante nel processo di uscita dalla zona di comfort. Chiediti: "Se non fossi nervoso nel trovarmi in questa situazione, sarebbe interessante e benefico per me partecipare?" Se la risposta è positiva, è un segno che la paura ti impedisce di andare avanti (e questo è perfettamente normale!)

Impostazione di piccoli obiettivi

Se si parla con una folla di estranei ti dà sudorazione fredda, perché non iniziare parlando con due persone con le quali senti di poter andare d'accordo? Assumersi dei rischi senza organizzare un "piano di attacco" è controproducente. Adatta la strategia alla situazione per non sentirti oppresso e riprendi il controllo a modo tuo. Un altro esempio: vivere dall'altra parte del mondo ti paralizza? Inizia imparando il più possibile sul paese, poi scrivi l'elenco delle cose che devi preparare e incontra persone che hanno già avuto questa esperienza.

Richiedi supporto

A due, siamo più forti! Un amico, un familiare, un mentore o anche un collega è un potenziale aiuto che aumenta le tue possibilità di raggiungere il tuo obiettivo. Il sostegno di questa persona porta una dose di coraggio, ispirazione e motivazione aggiuntiva per affrontare i momenti difficili. Con un po 'di pazienza, sforzo e determinazione , puoi affrontare qualsiasi paura.