4 Benefici del nuoto sul cervello

La nuotata fa bene alla salute del cuore, dei muscoli e della linea, ma lo sapevate che fa bene anche al cervello? Molti studi hanno già evidenziato i benefici di una regolare attività fisica sulle nostre capacità cognitive, ma alcuni esercizi come il nuoto contribuiscono maggiormente a mantenere una buona salute mentale.

Flusso sanguigno migliore

Aumentando la circolazione sanguigna, il nuoto migliora la memoria, l'umore e la concentrazione. Essere immersi in acqua e ripetere gli stessi movimenti aumenta il flusso di sangue al cervello, che beneficia immediatamente.

un umore migliore

Quando nuoto, il corpo produce ormoni come endorfine che aiutano a ridurre lo stress, l'ansia e il rischio di depressione, così come molte altre attività sportive. Ma il nuoto sarebbe particolarmente efficace. In uno studio del 2007 citato da Medical Daily, i ricercatori hanno osservato un effetto anti-depressione nei ratti di nuoto. Ripetere le stesse azioni nell'acqua aiuta a ridurre le tensioni e a lasciar andare sensazioni simili a quelle prodotte dalla meditazione.

Memoria migliore

I danni al cervello causati da eccessivo stress possono essere riparati anche nuotando. Nello stesso studio sui ratti, gli scienziati hanno scoperto che l'ippocampo, una regione del cervello legata alla memoria, aumenta con l'esercizio. i neuroni persi vengono sostituiti a favore dei nostri ricordi.

Una migliore apprendimento

Il nuoto è un'attività che richiede un coordinamento e, di conseguenza, collega i due emisferi del cervello, sviluppando le loro fibre nervose. Questo tipo di connessione stimola le capacità di apprendimento cognitivo. I bambini che imparano a nuotare da giovani sono più propensi a sviluppare capacità di coordinamento, visive e motorie e abilità matematiche, afferma Medical Daily .