4 Buoni riflessi per proteggersi dalle zecche

I bei giorni di luglio ci fanno desiderare di cammina nella foresta e sonnellini sull'erba. Ma le zecche si nascondono nel sottobosco, nei prati e nei parchi. Al fine di evitare il morso, che può causare disturbi potenzialmente gravi come la malattia di Lyme, adottare alcune misure di sicurezza:

1- Protezione prima di partire

Il piccolo vestito estivo non appartiene alla natura Optare per vestiti leggeri ma lunghi, di colore chiaro per individuare gli insetti più facilmente. Per proteggere le caviglie, metti le calze sopra i pantaloni, consiglia Salute. Il look non sarà molto glamour, ma il tuo corpo sarà al sicuro.

2- Buone azioni all'aperto

Se fai un picnic e un pisolino, non dimenticare prendere un foglio grande per limitare il contatto con il terreno. Nella foresta, prova a camminare nel mezzo del sentiero. Infine, non esitare a usare repellenti per insetti sulla pelle e sui vestiti.

3- Lo scavo dopo la passeggiata

Quando torni a casa, dai un'occhiata a ricerca approfondita di ogni centimetro del tuo corpo. Zecche come pieghe, cuoio capelluto, ombelico e tutti i piccoli angoli dove possono facilmente nascondere . Una volta che ti sei asciugato, fai una doccia, insaponandoti delicatamente per eliminare le zecche che potresti aver perso.

4- Tecnica buona

Se noti una zecca già nella pelle, no di panico. Porta un paio di pinzette o un segno di spunta e portalo vicino alla pelle. Tirare delicatamente ruotando in senso antiorario per evitare che la testa si spenga . Non utilizzare alcol o olio per rimuoverlo, poiché potrebbe causare rigurgito del segno di spunta, che potrebbe causare infezioni. Dopo averlo raccolto, tieni d'occhio l'area del morso per diversi giorni e segnala eventuali modifiche sospette al tuo medico.