5 Cose da sapere sulle zecche

Le zecche non sono un argomento affascinante. Non sono belli da guardare, trasmettono malattie e succhiano il nostro sangue, non abbastanza da farci sognare. Ma proprio perché sono responsabili di circa 27.000 nuovi casi di malattia di Lyme ogni anno in Francia, afferma il Ministero della Salute, è essenziale conoscerli bene per proteggersi meglio.

1) Le zecche non sono insetti

Eh no. Le zecche hanno otto zampe, senza antenne, non volano e non saltano. Questi sono aracnidi , come gli spider. La loro tecnica per nutrire il sangue delle loro prede è semplicemente di nascondersi nell'erba o nel fogliame e di aggrapparsi ai capelli del cane o agli abiti delle persone che si avvicinano a lui.

2) le zecche rimangono agganciate per giorni

Quando non sono piene di sangue, una zecca è molto piccola e molto leggera. Se ti morde, potresti non notarlo per ore o persino giorni. Inoltre, la trasmissione di malattie non è istantanea. I batteri che causano la malattia di Lyme, ad esempio, richiedono da 36 a 48 ore per passare dalla zecca all'uomo.

3) I rimedi casalinghi non funzionano

Se hai un segno di spunta sul corpo, i tuoi cari sicuramente ti diranno di rimuoverlo mettendo una goccia di olio, alcool o benzina su di esso, per soffocarlo e costringerlo a uscire da solo. Tuttavia, queste tecniche non sono state convalidate dagli esperti. Le zecche possono sopravvivere a lungo senza respirare

4) L'unica soluzione: una pinza adatta

  • Non c'è bisogno di saltare in tutte le direzioni, urlando se vedi una zecca sulla pelle, non funziona.
  • Stai calmo e usa una pinza adatta, disponibile in farmacia o, nel peggiore dei casi, una pinzetta.
  • Prendi il segno più vicino possibile alla pelle cercando di afferrare la testa, quindi tira delicatamente e con decisione.
  • Portalo in bagno o conservalo in un sacchetto ermetico per portarlo dal medico.
  • Quindi sciacquare la zona del morso con acqua e sapone o passarla alcool per disinfettare correttamente.

Se hai paura di toglierlo, consulta un medico il più presto possibile

5) Puoi proteggerti dalle zecche

Le zecche si nascondono sempre nella foresta, lungo le strade e, a volte, nei giardini. Vivono a terra o su rami bassi. Le stagioni più a rischio sono primavera e inizio autunno

Per proteggersi bene, indossare abiti lunghi che coprano braccia e gambe e chiusi. Se hai intenzione di mangiare o fare un pisolino, prendi una coperta o un foglio in modo da non sdraiarti sull'erba. Usa un repellente adatto sulla pelle e sui vestiti e, infine, fai attenzione a controllare tutto il tuo corpo quando torni dalla corsa, senza dimenticare le ascelle, il ginocchio, il pube, l'ombelico, il cuoio capelluto e la pelle. dietro le orecchie.