5 Cose da sapere sulla sindrome da shock tossico

Nonostante un aumento del numero di casi negli anni '70, la sindrome da shock tossico è stata dimenticata negli ultimi decenni. Fino al giorno in cui la modella americana Lauren Wasser, nel 2012, scoprì di soffrire di questa sindrome e di dover subire un'amputazione della gamba destra. L'infezione è risultata da un uso errato di un tampone .

In Francia, i casi rimangono rari. Tuttavia, gli episodi anormalmente frequenti Loira ha portato Bollettino epidemiologico settimanale di prendere in considerazione questa sindrome nel gennaio 2018. Ecco alcune informazioni da ricordare su

La causa :. Batterio Staphylococcus aureus

La sindrome da shock tossico (STC) è una complicanza associata a un'infezione batterica . Il più delle volte si tratta di un ceppo di Staphylococcus, Staphylococcus aureus ( Staphylococcus aureus), in grado di produrre tossine e quindi innescare una reazione eccessiva del sistema immunitario, che cerca di superare Il problema quindi non deriva dal tampone igienico stesso, che è solo un vettore. Sono stati osservati casi di shock tossico in seguito all'uso di coppette mestruali, spugne cervicali, diaframmi e mantelle. Solo un corpo estraneo infetta entra nel corpo per innescare esso.

I sintomi STC

I primi segni possono verificarsi con piccoli pulsanti, vertigini o sensazione di svenimento.

Quando l'infiammazione si diffonde, il corpo reagisce. La febbre sale improvvisamente e l'aumento delle cellule immunitarie può causare uno shock. Per difendersi, il corpo concentra i suoi sforzi sugli organi vitali, a scapito delle estremità (arti inferiori o superiori), che possono portare ad un'amputazione. Altri disturbi (digerente, rene ...) possono verificarsi

La prevalenza. Una condizione rara, ma potenzialmente grave

Nella maggior parte dei batteri stafilococchi casi che entrano in contatto con il corpo umano non hanno di conseguenza. Questo è il motivo per cui la sindrome da shock tossico rimane una complicazione rara: circa venti casi ogni anno in Francia.

Se è raro, l'STC può essere potenzialmente grave. Richiede diagnosi e supporto rapidi. Si deve essere sospettata in ogni giovane donna, con nessuna storia particolare,

una sindrome da shock nel periodo mestruale , specialmente quando si usano tamponi o coppe mestruali. Trattamento di shock tossico

In circostanze normali,

antibiotici sono molto efficaci nel trattamento di persone con sindrome da shock tossico. Ma la resistenza dei batteri a questo tipo di trattamento sta iniziando a rappresentare un problema: il numero di decessi causati dalla sindrome da shock tossico è in costante aumento. Se la diagnosi è confermata, le possibilità di sopravvivenza dipendono dalla velocità di l'assunzione del trattamento, nonché la sua possibile efficacia in caso di resistenza ai microbi

Prevenzione di uno shock tossico correlato a regole

Indipendentemente dal tipo di tampone utilizzato, considerare di modificarlo ogni Da 4 a 6 ore

  • Di notte, evitare di indossare un pad
  • e preferire un assorbente. Utilizzare un buffer con la capacità di assorbimento più bassa. L
  • Il rischio di contrarre una CTS è maggiore con pad molto assorbentiRicordarsi di lavarsi le mani ogni volta che si inserisce o si rimuove la protezione periodica interna
  • Attendi l'inizio delle tue regole prima di usare un buffer. Non utilizzare un tampone come precauzione quando si prevede di avere i periodi da un giorno all'altro