5 Cose che non sapevi sulla donazione di sangue

Scienza, medicina e tecnologia hanno notevolmente migliorato la nostra salute, ma c'è qualcosa che i ricercatori non sono in grado di produrre: sangue umano. Sono necessarie circa 10.000 donazioni al giorno per curare i pazienti in Francia. Il French Blood Establishment (EFS) lancia regolarmente campagne di emergenza perché la necessità di prodotti ematici è particolarmente importante. Che tu sia un donatore regolare, sporadico o potenziale, ecco alcune informazioni che potresti non conoscere.

1) Dare sangue fa bene alla salute

Per funzionare bene, il cuore ha bisogno un certo flusso e volume di sangue. Secondo il sito web di Blood Flow Online, donare sangue regolarmente aiuta a ridurre lo spessore del sangue e gli permette di fluire più facilmente nei vasi sanguigni per raggiungere il cuore. Dare il suo sangue può anche ridurre il rischio di sviluppare alcuni tipi di cancro. Infatti, la donazione aiuta a ridurre le riserve di ferro (è per questo che l'anemico non può dare) e quindi riduce la quantità di danni causati dai radicali liberi nel corpo.

2) Un uomo risparmiato 2 Milioni di bambini a causa del suo sangue

Una persona che dà sangue regolarmente può salvare circa 1.000 vite nella sua vita. Ma l'australiano James Harrison è riuscito a salvare 2 milioni a causa del suo sangue di un tipo molto raro. Infatti, conteneva alti livelli di anticorpi specifici usati per trattare i casi di malattia emolitica del neonato.

3) Le donazioni aiutano i malati di cancro

I prodotti sanguigni sono prescritti principalmente per emorragia (parto, intervento chirurgico o incidente) e per tumori e malattie del sangue. Il trattamento di queste malattie richiede, se del caso, trasfusioni regolari e in grandi quantità. Inoltre, il trattamento con chemioterapia provoca la distruzione delle cellule del midollo osseo, l'origine delle cellule del sangue. L'organismo non può rinnovarli, necessita di trasfusioni di piastrine e globuli rossi

4) Necessità di aumentare durante le vacanze

Le nostre giornate sono ben riempite prima delle vacanze invernali o estive e il dono del sangue non è più una priorità. Il sangue non può essere conservato a lungo (5 giorni per piastrine, 42 giorni per i globuli rossi), motivo per cui le riserve EFS diminuiscono durante questi periodi cruciali perché il numero di incidenti stradali ha tendenza ad aumentare

5) Il tipo 0+ è il più richiesto

Anche se tutti i tipi di sangue sono necessari e ben accetti, 0 persone positive sono quelle il cui sangue è più richiesto. Questo gruppo è il più comune, è più probabile che venga trasfuso, ricorda il Medical Daily.