6 Consigli per mantenere l'abbronzatura

1- Trovare il sole di settembre

Per mantenere l'abbronzatura in modo naturale, non c'è niente come godersi il sole di settembre: " abbronzatura ", pranzi in terrazza, gite in bicicletta, giardinaggio ... Le opportunità non mancano.

Quando la pelle è esposta ai raggi ultravioletti, le cellule situate nello strato più profondo della pelle (i melanociti) vengono stimolate e produce grandi quantità di melanina, il pigmento che dà alla pelle il suo colore dorato.

Fai attenzione alle ustioni solari. Può ancora danneggiare la tua pelle, anche a settembre. Non conservare i filtri solari. Ancora bisogno del tempo è clemente! Se il cielo è già grigio o se passi le tue giornate al lavoro, ci sono fortunatamente alcuni trucchi ...

2- Idratare la pelle

Dopo le vacanze, la pelle è spesso secca. Ha subito attacchi di sole, vento e talvolta acqua salata, senza adeguata protezione. Di conseguenza, diventa disidratata e l'abbronzatura si incrina. Potrebbe scomparire più velocemente. Nelle donne dopo la menopausa, il rinnovamento cellulare, che di solito avviene ogni ventuno giorni, tende a rallentare. La pelle diventa più secca, meno elastica, l'abbronzatura si tinge.

Primo gesto: idrata la pelle mattina e sera

Per coloro che vogliono mettere tutte le possibilità dalla loro parte, ci sono anche prodotti chiamati Estensori abbronzatura . Composto da sostanze specifiche, tra cui il DHA (un acido grasso della famiglia omega-3), che aiuta a mantenere l'abbronzatura, idrata profondamente e nutre la pelle.

3- Optare per una delicata esfoliazione

Sotto l'effetto dei raggi ultravioletti, la pelle si addensa e le cellule muoiono, provocando la formazione di pelle morta. Per liberarsene senza attaccare l'epidermide, è gradita una leggera esfoliazione una volta alla settimana.

D'altra parte, è meglio proibire guanti abrasivi e gel aggressivi per il lavaggio. Infatti, entrambi accelerano il rinnovamento delle cellule in superficie e fanno precipitare la scomparsa dell'abbronzatura.

4- Adatta il suo gel doccia

Infine, per lavare, piuttosto che un sapone o un gel doccia che tende ad asciugare la pelle e, quindi, per promuovere la desquamazione, si consiglia vivamente di utilizzare un olio da bagno o una crema doccia emolliente.

5- Scegli un autoabbronzante

Per un'abbronzatura perfetta oltre le vacanze, la formula più soddisfacente è probabilmente quella di applicare una o due volte alla settimana un autoabbronzante sulle parti scoperte del corpo. Possono essere utilizzati tutto l'anno senza alcun rischio .

Ma attenzione, questa abbronzatura totalmente artificiale non protegge dal sole. In caso di esposizione, sarà necessario aggiungere una protezione solare.

I principianti dovrebbero essere consapevoli che la pelle si macchia solo due o tre ore dopo l'applicazione . È quindi necessario avere la mano leggera e pensare di anticipare. Questi prodotti, spesso un po 'appiccicosi, possono macchiare i vestiti fino a quando non si sono asciugati. Pazienza allora.

Inoltre, lo scintillio momentaneo richiede solo cinque giorni al massimo .

6- Le docce autoabbronzanti per i più motivati ​​

Per un'abbronzatura uniforme in tutto il corpo, alcuni saloni di bellezza offrono spray lozione autoabbronzante. Queste docce, chiamate anche "concia", sono fatturate da 20 a 30 € a sessione. Il risultato è ottenuto in pochi secondi, ma è necessario contare con un tempo di asciugatura più lungo, idealmente due ore.

In pratica, i clienti rimangono raramente in cabina più di mezz'ora. Possono stare in accappatoio nel soggiorno o fornire vestiti larghi per andarsene.

Due prenotazioni però: il colore a volte tende a arancione e l'effetto dura non più di uno settimana.