8 Modi per combattere la cinetosi

La chinetosi colpisce le donne più spesso degli uomini e colpisce soprattutto adolescenti e giovani adulti. Non c'è bisogno di aspettare per invecchiare, possiamo migliorare la situazione preparandoci bene prima della partenza e seguendo i seguenti consigli.
1. Igiene alimentare: due o tre giorni prima del viaggio, evitare cibi ricchi di istamina che favoriscano il vomito: pesce affumicato e salsiccia in scatola, formaggi saporiti, pomodori, fragole, vini inebrianti ... E alimenti che favoriscono il reflusso: vinaigrette, bevande analcoliche, succo d'arancia, cibo piccante
2. Vitamina C : assumere una compressa mattina e sera, due o tre giorni prima della partenza e durante il trasporto. La vitamina C previene la secrezione di istamina

3. Esercizi respiratori: molto prima del viaggio, pratica al respiro addominale : inspiriamo (gonfiamo la pancia), scadiamo (entriamo nella pancia). Questa respirazione rende possibile l'uso del suo diaframma che, così mobilizzato, è meno disponibile a provocare il vomito.

4. Gestione dello stress: Lo stress favorisce la cinetosi Inoltre, le persone che soffrono di cinetosi sono spesso molto emotive. Praticare il rilassamento (yoga, sophrology ...) ti permette di controllare le tue emozioni.

5. Immagini mentali positive : evidenziando l'aspetto positivo del movimento, questo può essere quello di trovare una persona cara, di scoprire un paese ... Questa preparazione mentale richiede un addestramento quotidiano nelle settimane precedenti il ​​viaggio per controllare le sue paure e apprensioni.

6. Inizia con una soluzione e anticipa: fornisci farmaci contro la cinetosi, per testare una settimana prima. Se il viaggio è lungo, prendi regolarmente uno spuntino leggero a base di calorie per combattere la disidratazione. Rendere i tuoi sensi funzionanti ti fa sentire bene e promuove immagini mentali positive: respira, per esempio, un profumo a base di menta piperita (molto efficace in mare) o limone, ascolta la musica.

7. Sapere dove andare con la modalità di trasporto

  • In auto, in autobus: sii un giocatore nel movimento guidando te stesso se è possibile o mettendoti davanti per avere una buona visuale sul al di fuori. Evitare di leggere, assicurare una buona ventilazione.
  • In barca: appena prima di partire, mangiare, ma non eccessivamente per evitare l'ipoglicemia: favorire cibi pesanti, carboidrati lenti (pasta, riso, frutta) secco). Mettiti al centro della barca, nel punto più stabile. Per guardare l'orizzonte
  • In treno: per spostarsi nella direzione della marcia per anticipare il movimento grazie allo scorrimento del paesaggio
  • In aereo : lavorare principalmente sullo stress e gli esercizi di respirazione. Stare sulle ali dell'unità (più stabile)

7. Combattere i primi sintomi: ad esempio, trattare un mal di testa con paracetamolo, in caso di abbagliamento in mare, indossare occhiali da sole.