Un nuovo meccanismo di resistenza agli antibiotici

batteri sono diventati sempre più resistenti agli antibiotici comuni

Ogni anno, nell'Unione Europea, per mancanza di antibiotici efficaci, 25.000 pazienti muoiono a causa di un'infezione correlata a batteri multi-resistenti

Questo è ad esempio il caso di enterobatteri come l'Escherichia coli, molto abbondante nella nostra flora intestinale. Questi batteri resistenti a diversi antibiotici, tra cui cefalosporine, hanno sempre più richiesto l'uso di una classe di antibiotici "riserva" carbapenemi, destinati a combattere le infezioni gravi.

Oggi, il fenomeno della resistenza sta prendendo piede. I ricercatori hanno batteri isolati che sono resistenti a quasi tutti gli antibiotici

Il gene bA NDM-1 coinvolto nella resistenza ai carbapenemi

I meccanismi di resistenza ai carbapenemi sono già stati dimostrati nei batteri Klebsiella pneumoniae, presente nel nostro sistema respiratorio, ponendo un grave problema in Grecia, Israele e negli Stati Uniti

Questa volta, si tratta di un nuovo meccanismo di resistenza alla riserva di antibiotici, conferito dal gene bla NMD-1, che consente la sintesi di una proteina NDM-1 (metallo-ß-lattamasi di Nuova Delhi, dal nome di un paziente svizzero colonizzato da batteri resistenti a più farmaci in un ospedale di Nuova Delhi)

. batteri multi-resistenti in possesso di questo nuovo gene in pazienti britannici, australiani e un paziente belga. Erano stati tutti in India e Pakistan, suggerendo una riserva di questi batteri in questi paesi.

La maggior parte degli Enterobacteriaceae che possiedono la proteina NDM-1 sono altamente resistenti a vari importanti antibiotici, come i ß-lattamici, fluorochinoloni e aminoglicosidi

Questo nuovo meccanismo di resistenza pone un grave problema di salute a causa della mancanza di nuovi antibiotici disponibili, specialmente perché nessuno è efficace contro la produzione di NDM-1. La trasmissibilità di questo gene di resistenza è preoccupante e vi è il problema di una copertura sufficiente per controllare le future infezioni.

- Rapporto del Centro europeo per la prevenzione e il controllo di Malattie (ECDC) La sfida batterica: tempo di reazione

- Emergenza di un nuovo meccanismo di resistenza agli antibiotici in India, Pakistan e Regno Unito: uno studio molecolare, biologico ed epidemiologico. Karthikeyan K Kumarasamy et al. The Lancet Infectious Disease, agosto 2010.