Dolori e dolori: sport o riposo il giorno dopo?

Molte persone si riconoscono in questa situazione: un ritorno allo sport dopo un lungo periodo di inattività, un allenamento intensivo, un doloroso risveglio, il corpo stretto e la domanda "dovrei fare sport di nuovo subito o riposare?" Alcuni ti risponderanno dicendoti che devi guarire il cattivo dal cattivo e che uno deve praticare sport per alleviare i dolori. Altri consiglieranno il riposo. Chi dovrei ascoltare?

Per decidere meglio, analizziamo i dolori in dettaglio. Il dolore non è causato dall'acido lattico, come si credeva da molto tempo, ma da micro-lacrime dei muscoli che avvengono durante l'esercizio fisico. Questo passaggio è necessario per rafforzare il dolore Muscolo: riparare questi strappi aiuta a costruire nuovo tessuto muscolare. La soluzione migliore per evitare la sofferenza è prevenire i dolori iniziando lentamente e aumentando l'intensità mentre si va

Riavvia l'ossigenazione

Ma se il danno è già avvenuto, è meglio partire il muscolo riposerà per almeno un giorno prima del nuovo allenamento. In effetti, concatenare con lo sport potrebbe aggravare le lacrime e peggiorare la situazione. Un recupero attivo può essere preso in considerazione, ma a un livello moderato: una piccola corsa o una bicicletta possono alleviare il giorno dopo una maratona, per esempio. Ma fai attenzione a non superare i venti minuti di esercizio, solo il tempo di ricominciare l'ossigenazione delle cellule e riparare il tessuto muscolare.

Il resto dell'area dolente deve quindi rimanere il primo riflesso . Altre tecniche come l'applicazione di ghiaccio o di calore, l'uso di nastro di compressione, stretching e bere molta acqua possono accelerare il recupero. In caso di febbre, stanchezza insolita e mal di testa, consultare un medico