Gli adulti hanno difficoltà a scoprire le bugie dei bambini

Gli adulti ora possono giocare a testa alta per determinare se un bambino sta mentendo o meno a loro. Perché, secondo uno studio condotto da psicologi dell'Università della California negli Stati Uniti e pubblicato dalla rivista Legge e comportamento umano , siamo in grado di rilevare queste bugie che nel 54% dei casi caso. Questi risultati si basano sull'analisi di 45 esperimenti condotti tra il 1989 e il 2007 che hanno coinvolto circa 8.000 adulti e 1.800 bambini di età compresa tra 3 e 15.

I bambini sono in grado di mentire all'età di 3 anni, e migliorano col tempo. "Gli adulti tendono a credere che siano naturalmente competenti a determinare se un bambino, e in particolare le loro, mentono, facendo affidamento sui suoi borbottii, agitati, sguardi, risposte incoerenti e altri segni di nervosismo", spiega il

Un'intuizione intuitiva per ingannare

Durante lo studio, hanno scoperto che professionisti come assistenti sociali, polizia e insegnanti sono generalmente migliori dei genitori nell'individuare una bugia, dal momento che la media delle buone risposte è del 56%. Ma questo vantaggio rimane piuttosto basso. I ricercatori sottolineano che diversi lavori di questa meta-analisi non sono stati condotti usando la stessa metodologia. Nella maggior parte dei casi, gli adulti non conoscevano i bambini.

"I risultati potrebbero essere diversi con più studi che coinvolgono genitori o insegnanti che conoscono i giovani in questione", aggiungono. I risultati, tuttavia, indicano che "presumiamo che i bambini siano cattivi bugiardi e che siamo buoni rivelatori di menzogne". Ma è importante capire che il nostro giudizio non è accurato come pensavamo in base alle nostre intuizioni. "