I progressi tecnologici nella terapia con pompa per insulina

Trattamento del diabete di tipo 1 per pompa per insulina sottocutanea, quando è accettato e ben gestito dal paziente, è un trattamento di scelta e ora molto diffuso. La ricerca attuale sta cercando di migliorare questi dispositivi rendendoli "autonomi". I risultati di studi sperimentali sono stati presentati durante le ultime due conferenze annuali di diabetologia (Berlino 2012 e Montpellier 2013).

Gli autori hanno quindi mostrato risultati molto incoraggianti che rivelano l'efficienza e la buona tolleranza dei dispositivi che associano una pompa. esterno a un sensore di glicemia (che misura quasi istantaneamente la concentrazione di glucosio sotto la pelle). Per i pazienti volontari che hanno partecipato ai vari studi, la tecnologia della pompa "a bordo" calcola, utilizzando algoritmi matematici, la giusta dose di insulina da diffondere sotto la pelle in base ai bisogni stimati dal sensore di glucosio. La stabilità del diabete è quindi significativamente migliorata fuori dai pasti, ma anche durante la digestione, con il tempo trascorso in "ipoglicemia" molto meno che con la sola pompa (senza sensore).

Anche se c'è ulteriori miglioramenti da apportare e ulteriori studi da eseguire, il "pancreas artificiale ambulatoriale" molto probabilmente diventerà presto un trattamento alla portata dei diabetici di tipo 1!