Anti-fatica: cibo per ottimizzare la sua forma

Per non rimanere senza energia, devi mangiare! La cattiva idea sarebbe quella di saltare i pasti o mangiare troppo poco. Gli alimenti sono i primi scudi anti-fatica. Forniscono anche i minerali e le sostanze nutritive che i muscoli e lo scheletro devono essere forti.

Cibo per mantenere una buona muscolatura

Il corpo ha bisogno di proteine ​​per produrre muscoli. Per un adulto, gli esperti francesi raccomandano 0,83 grammi di proteine ​​al giorno per chilogrammo di peso corporeo

o per una 60 kg 49,8 g di proteine ​​al giorno:.

  • = 100 g pollo senza pelle (26 g di proteine)
  • + 100 g lenti (8 g)
  • 1 + uovo in camicia (12,5 g)
  • 1 + yogurt (circa. 4 g).

Alcuni perni

  • 100 g di carne di manzo magra = 28 g di proteine ​​
  • 100 g di prosciutto cotto = 18-21 g
  • 100 g di bistecca di soia = 16,5 g

vedi anche 10 consigli nutrizionali per mantenere i suoi muscoli

alimenti per guadagnare tono

le verdure ricche di minerali, fonte di vitamina C degli agrumi e mandorle e noci oleosi, grazie alla loro magnesio sono "colpi frusta "tutti i giorni

Booster immediato. cioccolato fondente con 70% minimo di cacao, grazie al magnesio e lo zucchero contiene

leggere anche :. 6 buoni motivi per mangiare il cioccolato

il cibo per proteggere le tue ossa

La forza dello scheletro passa attraverso apporto di calcio e vitamina D, soprattutto dopo la menopausa, quando la perdita ossea accelera.

acque di latte e da calcio a rafforzare le ossa. Nonostante le recenti controversie, le autorità sanitarie continuano a raccomandare da due a tre prodotti lattiero-caseari (latte, yogurt, formaggi ...) al giorno per prevenire l'osteoporosi. Queste sono le nostre migliori fonti di calcio di fronte a acque di calcio, frutta e verdura e semi oleosi. Escludendo difficoltà a raggiungere i 1.200 mg raccomandati per le donne oltre i 50 anni.

broccoli, cavoli latte fermentato a proteggere le articolazioni. Uno studio britannico (2013, Arthritis and Rheumatism) ha dimostrato che i topi alimentavano una dieta ricca di sulforafini, una molecola trovata nelle piante crocifere aveva meno danni alla cartilagine e all'osteoartrosi rispetto ai topi di controllo. Questa molecola potrebbe rallentare la distruzione della cartilagine. Contribuendo alla equilibrio della flora intestinale, probiotici possono loro, secondo recenti studi, esercitare un effetto anti-infiammatorio in caso di focolai reumatici e ostacolare lo sviluppo di artrite reumatoide

Leggi anche :. Alimentazione: 10 consigli per prendersi cura delle tue articolazioni