Mal di schiena al lavoro: quali soluzioni?

Disturbi muscoloscheletrici (MSD) rappresentano, di gran lunga, la principale causa di malattia professionale in Francia. Queste malattie articolari, tendiniti e altre lombalgie hanno colpito circa 37.000 persone nel 2008. E ancora, questa cifra non tiene conto del mal di schiena e del collo che non sono riconosciuti come malattie professionali.

Lo stress coinvolto

La maggior parte di questi TMS è correlata a cattive posture o gesti inappropriati. E sono sempre aggravati dallo stress. "Tre elementi sono sistematicamente trovati in tutte le patologie che coprono questi disturbi: l'intensificazione del lavoro con una mancanza di tempo di recupero, una pressione sempre più forte, infine una mancanza di supporto della gerarchia e dei colleghi", osserva Prof. Alain Chamoux, responsabile salute, lavoro e ambiente all'ospedale universitario di Clermont-Ferrand. Alcune aziende, di fronte a ripetute interruzioni del lavoro, stanno iniziando a prendere in considerazione questo fattore di stress.

Ulteriori informazioni

Informazioni sui disturbi muscoloscheletrici legati al lavoro sono disponibili:
- sul sito Assicurazione sanitaria
- sul Ministero del lavoro

Riorganizzare il lavoro e alleviare lo stress

Per combattere il mal di schiena al lavoro, dobbiamo agire su tutti promuovere. Le raccomandazioni riguardano quindi non solo le posture, ma anche l'adattamento delle macchine e l'organizzazione del lavoro, una potenziale fonte di stress. "Troviamo sempre soluzioni, a condizione che la direzione le accetti", afferma il Prof. Chamoux, responsabile salute, lavoro e ambiente presso l'Ospedale universitario di Clermont-Ferrand.

"In un'azienda di manipolazione in cui i dipendenti soffrono molto Lombalgia, sarà bello mettere i pallet all'altezza giusta, se non risolviamo i problemi di stress generati dalle incessanti rotture della macchina, sarà inutile ", afferma Evelyne Escriva, project manager presso l'Agenzia Miglioramento delle condizioni di lavoro (Anact)

Programmi di allenamento della forza sul posto di lavoro

In effetti, stiamo iniziando a considerare programmi per il rafforzamento muscolare nelle aziende. "Negli ultimi due anni, abbiamo lavorato con i canadesi per adattare il loro programma di prevenzione delle invalidità Previcap in Francia", spiega il dott. Michel Morel-Fatio, responsabile dell'unità di valutazione del dolore e riabilitazione presso il Centro Coubert ( 77). Questo è quello di identificare nelle aziende, i partner dei centri di riabilitazione, le persone che probabilmente si fermano a causa della loro schiena e li istruiscono. L'azienda avrebbe un successo finanziario perché si potrebbero evitare le soste di Abbiamo in programma di iniziare nel 2010. "

Per consultare

Il sito del (Anact)

Tre domande al dott. Bernard Salengro, medico del lavoro e segretario nazionale dell'unione esecutiva CFE-CGC

Cerchi i dirigenti due volte all'anno per il loro livello di stress. Quali lezioni disegnate?

Il nostro barometro dello stress mostra livelli piuttosto elevati ed è stabile nel tempo. Il fattore di stress è ben consolidato negli ultimi anni, il che dimostra l'importanza e la coerenza del fenomeno. Per me, è un problema di salute pubblica numero uno.

Hai ancora una domanda sul mal di schiena, perché?

Nel barometro del marzo 2009, il 47% dei dirigenti afferma di avere mal di schiena e Il 69% afferma di essere teso o teso a causa del proprio lavoro. Eppure non portano sacchi di cemento! Questi dolori sono spiegati dalle tensioni sul lavoro.

Per te, il legame tra stress e mal di schiena è ovvio?

Spesso le persone ne parlano in consultazione. Un ambiente di lavoro stressante aumenta il mal di schiena, soprattutto per le persone che siedono tutto il giorno davanti a uno schermo e hanno insufficienza muscolare.