Attenzione al rumore: affaticamento della vista, esiste!

Da tempo si sa che le ore trascorse davanti a un libro o uno schermo possono stancare gli occhi. Sappiamo meno, tuttavia, che questo fenomeno può influire anche sulle orecchie! Il rumore troppo forte o prolungato provoca sintomi spiacevoli. Questo è il segno che alcune cellule fragili dell'orecchio interno, le cellule ciliate, hanno sofferto.

L'affaticamento uditivo è reversibile, ma se ripetuto troppo spesso, può causare sordità progressiva e insidiosa.

Il capitale uditivo non viene rinnovato

Quando il suono entra nell'orecchio, viene dapprima portato al timpano, che lo trasforma in vibrazioni. Questi ultimi sono amplificati e passano attraverso diverse parti dell'orecchio, fino alle cellule ciliate che rivestono la coclea, all'interno dell'orecchio interno. Lì, vengono trasformati in impulsi nervosi trasmessi al cervello dal nervo uditivo.

Ogni orecchio ha 15.000 cellule ciliate alla nascita : questa è la nostra capitale uditiva. È prezioso perché queste cellule svolgono un ruolo decisivo nella comprensione del linguaggio e, una volta distrutte, non vengono rinnovate.

Da 80 decibel

Secondo i dati dell'INRS (Istituto nazionale ricerca e sicurezza), occorrono 8 ore di esposizione a 80 decibel (dB) per deteriorare l'udito, ma solo 1 ora a 89 dB e alcuni minuti a 100 dB.

Questi livelli di rumore sono rilevati abbastanza facilmente nella nostra vita quotidiana, specialmente nel tempo libero:

  • il suono di una falciatrice raggiunge i 90 dB;
  • molti dispositivi fai-da-te, come le frese a percussione, flirtare con 95 dB;
  • il suono di un giocatore spinto al massimo corrisponde a 100 dB;
  • un concerto o la musica di una discoteca sottopongono le orecchie a un rumore che oscilla tra 105 e 110 dB, sapendo che la soglia del dolore si trova a 120 dB

Sintomi di affaticamento dell'udito

L'affaticamento uditivo non si verifica sembra solo da un certo volume. Non deve essere confuso con la stanchezza mentale o addirittura fisica, causata da un rumore continuo di un livello inferiore.

Lavorando nella confusione di un ristorante o di uno spazio aperto (70 dB) può, per esempio, , creare stress, irritabilità, anche disturbi dell'attenzione e sintomi depressivi. Idem per il traffico urbano. " Queste sono situazioni molto stancanti, ma il livello di rumore non è sufficiente a causare un vero affaticamento dell'udito", completa Jean-Michel Klein.

Tutti non reagiscono dello stesso nel buio t, quindi devi essere attento ai primi sintomi uditivi. Avendo sofferto di ripetute infezioni alle orecchie aumenterebbe questa sensibilità. Questo è anche il caso per alcuni farmaci, come antibiotici o diuretici e sostanze chimiche che possono essere presenti nell'ambiente di lavoro, come i solventi aromatici.

Buoni riflessi dopo un trauma sonoro

" L'orecchio dovrebbe essere riposato in un ambiente silenzioso per circa il doppio del tempo di esposizione al rumore ", raccomanda il Dr. Klein. Se nonostante tutto, le sensazioni si prolungano, è meglio consultare.

"È come se la persona fosse stata colpita e avesse avuto un edema nell'orecchio Uno o due giorni dopo il trauma sonoro, possiamo ancora agire con corticosteroidi, spiega l'ENT. Generalmente permettono di recuperare una parte delle capacità perse. " È importante reagire rapidamente, perché le possibilità di recupero sono deboli dopo sette giorni.

Acufene e sordità, le conseguenze a lungo termine

Le cellule ciliate finiscono per essere distrutte senza rendersene conto: spesso sono le persone vicine a notarlo. "I lavori negli Stati Uniti suggeriscono che, anche se l'orecchio si riprende, l'affaticamento dell'udito accelera l'invecchiamento presbito , perdita dell'udito legata all'età potrebbe verificarsi nel mezzo 60 anni. "

La sordità non è l'unico rischio. A lungo termine, l'affaticamento dell'udito può anche causare acufeni o iperacusia, cioè l'amplificazione di tutti i rumori percepiti. Ecco perché la prevenzione, semplice da mettere in atto, rimane un gesto essenziale. Tappi per le orecchie da indossare durante un concerto, cuffie antirumore quando si armeggia, limitando il suono del lettore al 60% della sua potenza ... Queste semplici misure possono già ridurre significativamente la nostra esposizione al rumore.