La malattia di Crohn e altri IBD: Guardatevi dai falsi amici

In Francia, circa 200 000 persone sono colpite da malattia infiammatoria intestinale (IBD) come il morbo di Crohn. Nausea, mal di stomaco, diarrea, stanchezza ... Poiché non esiste un trattamento curativo, i pazienti devono monitorare la loro dieta e agire sui sintomi. Una sfocatura che lascia spazio a interpretazioni empiriche volte contro-produttivo

farmaci non steroidei anti-infiammatori.! Non è così innocuo

Prendere un riflesso anti-infiammatorio è comune, soprattutto se si soffre di dolori articolari causato da IBD. Attenzione ai farmaci anti-infiammatori non steroidei come l' aspirina , la L'ibuprofene (Advil, Motrin), il naproxene (Aleve) o diclofenac (Voltaren)

Vari studi hanno dimostrato che possono favorire l'insorgenza di recidive meglio optare per paracetamolo o antispastici

compresse di ferro .. non sempre ben tollerato

carenza di ferro è una complicanza comune nei pazienti, a causa di sanguinamento intestinale e poveri assorbimento delle sostanze nutritive da parte dell'intestino

leggere anche :. 10 consigli nutrizionali per ricaricare ferro

Piante: un beneficio non sufficientemente dimostrato

Boswellia, curcuma, arpagofito ... Molti pazienti si rivolgono alle piante per lenire i dolori. Risultati positivi sono noti, ma il loro reddito non era prove sufficienti per consigliare loro.

Non è noto se interferiscono con i farmaci convenzionali e alcuni possono avere effetti tossici, tra cui il fegato e reni. Pertanto è meglio informare il proprio medico prima di provare la fitoterapia.

Meditazione: non la panacea

Lo stress favorirebbe il dolore addominale e scatenerebbe le ricadute. Tutte le tecniche di rilassamento sono quindi i benvenuti

quindi attenzione a non tempo ed energie eccesso di investire con il rischio di abbandonare i trattamenti convenzionali

Leggi anche:.! Dovrebbe meditazione per tutti World

il regime bianco :. carenze stazione

per calmare diarrea e dolori addominali, alcuni pazienti nutrono quasi esclusivamente di riso e pasta

cibi da evitare durante le epidemie gravi IBD

  • frutta e verdura: la fibra di frutta e verdura, soprattutto se sono crudi, accelerare il transito e promuovere più frequenti di diarrea. Durante i focolai, questi alimenti possono esacerbare i sintomi e sono quindi proibiti. Tuttavia, in remissione, è meglio per loro reintrodurre gradualmente nel piatto
  • Latte. IBD, in particolare la malattia di Crohn, può portare a una diminuzione della massa ossea, in particolare a causa assunzione di corticosteroidi durante gli attacchi infiammatori. Da qui la necessità di mantenere un buon apporto di calcio. Ma il lattosio, soprattutto in caso di intolleranza, può aggravare la diarrea durante i focolai infiammatori. Formaggi e yogurt, d'altra parte, sono buoni alleati.