Soffri di fobie?

Le "semplici" fobie , come topi ossessionanti, serpenti, nero ... sono abbastanza facili da controllare se evitiamo certe situazioni di rischio.

Le fobie sociali " " possono essere molto invalidanti. Sono caratterizzati dalla paura degli occhi degli altri: paura di parlare in pubblico, di arrossire, di essere guardati negli occhi ... "Non riesco a trovare una fidanzata e resto confinato nelle professioni di operatore telefonico, perché non posso parlare a nessuno faccia a faccia, dice Paul, 37 anni. Tremo, blush, il sudore e non ha nemmeno favorevole a un colpo d'occhio "

Questo tipo di fobia compare spesso dopo uno shock emotivo: umiliato da un insegnante durante l'adolescenza, la ripetizione di piccoli eventi: vessazioni ripetuto dai suoi genitori, suo datore di lavoro ... Ma troviamo, in generale, un temperamento emotivo-, esistente fin dall'infanzia.

il terzo tipo fobie legate alla paura per avere un scomodo allontanarsi da casa: "La presenza di persone mi opprime così tanto che a volte ho problemi a lasciare la mia casa per andare al lavoro", dice Sidonie, 35 anni.

Come individuare una fobia?

Ovviamente, tutti si sentono la paura in alcune situazioni di stress, ma tre criteri distinguere paura eccessiva della fobica malattie

- l'intensità della paura è letteralmente paralizzato e incapace di articolare una parola quando devi prendere il parol e in pubblico, o semplicemente commosso di fronte a una tale situazione?

- Come reagisci alla tua paura? Riesci ad affrontarlo di volta in volta o organizzi tutta la tua vita quotidiana secondo questa paura: simuli un disagio quando pronunci il tuo discorso al matrimonio del tuo migliore amico, scegli un lavoro che puoi fare a casa tua per evitare di uscire di casa ...

- E, soprattutto, quale handicap è questa fobia per te? Ti fa soffrire? Ti impedisce di avere una vita sociale normale?

Come trattare le fobie?

La terapia comportamentale può essere di grande aiuto. Segue spesso in gruppo e fa rivivere situazioni destabilizzanti, per imparare ad affrontarle. "Simuliamo momenti di ansia nella vita di tutti i giorni, dice Paolo: devo stringere la mano a un collega e rispondere a domande sulla mia vita privata, parlare con una donna come me ..."

Ma soprattutto , la persona che soffre di fobia deve essere sostenuta da coloro che lo circondano. "Le persone non capiscono quanto sia doloroso provare questo", dice Frédéric, 31 anni, ora in cura per la fobia sociale. Anche se le nostre paure sono difficili da capire, dobbiamo prenderle sul serio e non prenderle in giro se vogliamo aiutarci a uscire! "