Farmaci: come segnalare una reazione avversa

In caso di effetti collaterali che si verificano durante l'assunzione di un farmaco, i tuoi primi contatti sono, ovviamente, il medico, il farmacista o qualsiasi altro professionista di salute. Puoi segnalare la reazione a loro. Saranno quindi preparare di nuovo le informazioni al rete di farmacovigilanza nazionale che dispone di 31 centri regionali.

Segnala l'effetto indesiderato di un farmaco direttamente su internet

È anche possibile segnalare la reazione avversa direttamente scaricando un modulo sul sito Web dell'Agenzia nazionale per la sicurezza dei medicinali e dei prodotti sanitari (ANSM). Questa possibilità è effettivamente disponibile per i pazienti ma anche per le associazioni che li rappresentano da un decreto del giugno 2011.

associazioni di pazienti possono anche usare questo modulo. "Hanno un ruolo importante da svolgere, perché possono avvisarci presto", osserva Bernard Delorme, responsabile del Centro informazioni ANSM ...

Un modulo per completare

Il processo è molto semplice. Sono disponibili due opzioni:

  • è possibile compilare il modulo direttamente on-line e-mail al centro di farmacovigilanza regionale (CRPV), si dipende
  • è possibile stampare, compilare e inviare via mail al vostro centro di farmacovigilanza regionale (CRPV), il cui indirizzo è indicato sul documento.

di dati analizzati dagli specialisti

Questi dati vengono poi analizzati da ogni CRPV contatti che, in caso di necessità del paziente o del suo medico per ulteriori informazioni

Informare anche il laboratorio pertinente

Le reazioni avverse al farmaco possono anche essere segnalate alle case farmaceutiche che le producono. Il numero di telefono di il loro servizio di farmacovigilanza è indicato sul foglio illustrativo di ciascun prodotto.

"I laboratori dispongono di un proprio sistema di monitoraggio dei farmaci e sono obbligati a dichiarare gli effetti indi- sirables a livello europeo. Questi sono raccolti nella banca dati Eudravigilance ", spiega Bernard Delorme.