Equiterapia: il cavallo aiuta i disturbi psicologici

Aperto a bambini e adulti, l'equitoterapia è un'assistenza psichica basata sulla presenza del cavallo. Può essere dispensato a qualsiasi persona che soffre, indipendentemente dal fatto che sia un cavaliere.

Il cavallo è lo specchio del paziente

Il cavallo agisce secondo le sue emozioni. Usa un linguaggio non verbale che i pazienti possono decodificare. "Possiamo lavorare sulle basi della lingua con pazienti che hanno problemi di comunicazione", afferma Nicolas Emond, equisicologo nell'Ile-de-France.

L'equitoterapia utilizza tutte le caratteristiche del cavallo che possono risuonare nel paziente. Il cavallo è uno specchio del paziente. "Leggiamo lo stato interno del paziente sull'animale", afferma Nicolas Emond. Questo è anche benefico per il paziente stesso. "Quando capisce come funziona il cavallo, capisce anche il suo stesso funzionamento.

Il cavallo è anche l'unico animale che può essere scalato, e il fatto di essere portato via ricorda uno stadio di sviluppo, il dondolio della madre, che consente riportare emozioni e sensazioni

Molte psicopatologie alleviate dall'equitoterapia

L'equitoterapia aiuta ad alleviare molte psicopatologie, inclusi autismo, ansia, ritardo mentale o schizofrenia È utile per i bambini che hanno problemi con la comunicazione o l'acquisizione del linguaggio.

Come ogni terapia, è destinato a pazienti affetti da depressione a seguito di lutto, rottura emotiva o Stress o mancanza di fiducia in se stessi Il suo obiettivo è ridurre i sintomi, migliorare il benessere e il comfort.

Un'impostazione medico-sociale

Sebbene l'equitoterapia non sia abbastanza pandù, è sempre più conosciuto nell'ambiente medico-sociale. Alcune istituzioni o persino dottori, logopedisti o terapisti psicomotori possono riferirti a un equisopista. La maggior parte della domanda proviene da famiglie che hanno già sentito parlare di equitoterapia.

L'equitoterapia non può essere separata dalla guida adattata, che si svolge in un ambiente ricreativo e sportivo. Obiettivi e attività, adattati alle persone con disabilità, sono diversi da quelli dell'equitoterapia

Il cavallo offre molteplici opportunità di lavoro

L'equisopista stabilisce un programma adattato alle problematiche del paziente . Il follow-up è regolare, al ritmo di un'ora alla settimana. Le attività offerte intorno al cavallo aiutano i pazienti a sviluppare varie abilità, sia psichiche che motorie.

Diventare responsabili

Ad esempio, lavorare nelle stalle aiuta a stabilire la relazione tra il cavallo e il paziente. Questo si prende cura del suo animale, il pennello. "Sta cambiando la tendenza, le persone non autonome che sono abituate a essere assistite sono ora responsabili di qualcun altro", afferma il terapeuta Nicolas Emond. Il lavoro sul carosello consente un tempo di osservazione del cavallo senza imbragature: l'animale è libero di fare ciò che vuole in questo recinto circolare.

Scopri nuove sensazioni

Un altro modo di comunicare, questa volta Questo è un modo motorio: andare a cavallo, senza sella, offre nuove sensazioni. Il paziente deve trovare il suo equilibrio e lavorare la sua postura per comunicare con il cavallo. Per quanto riguarda l'acrobazia, che consiste in piedi o sdraiati sul cavallo, consente ai pazienti con problemi di tono di sentire la propria massa e aiuta a scoprire il proprio corpo, per rafforzare le proprie capacità motorie complessive.

Il ritorno alle stalle consente una transizione verso la fine della sessione. Il paziente sistema l'attrezzatura e presta particolare attenzione alla sua cavalcatura. Si prende gioco di dolcetti e impara a ringraziare. È anche un buon momento per valutare la sessione con la famiglia e per stabilire un collegamento con gli altri team istituzionali

Equiteist: uno stato non riconosciuto

L'equitoterapia non è regolamentata. Il suo status è equivalente a quello della psicoterapia, vale a dire che chiunque può affermare di essere un equitatore. Quindi stai attento con chi stai parlando. Il terapeuta, oltre ad una perfetta conoscenza del mondo del cavallo, deve avere una laurea formale, hanno avuto una formazione specializzata e hanno firmato un codice di condotta.

Trova un terapeuta

Centri di equitherapy esistono principalmente in Ile dalla Francia, ma anche nel sud e nell'est della Francia. Un centro è stabilito in Bretagna, vicino a Rennes

Il costo di una terapia convenzionale

Il prezzo di un'equitoterapia varia in base alla regione e corrisponde al costo di una terapia convenzionale in ufficio, o 50 a 60 euro. In casi rari, quando si tratta di associazioni sovvenzionate, il prezzo può essere compreso tra 20 e 25 euro. Molto spesso queste sessioni non vengono rimborsate dalla sicurezza sociale. Alcune società mutualistiche possono supportare questa terapia. Esistono sussidi, in particolare l'indennità scolastica speciale (AES) o l'aiuto concesso dalla Casa dipartimentale dei disabili (MDPH).

Ulteriori informazioni

(SFE).