Gastro o intossicazione alimentare? Come fare la differenza

Crampi allo stomaco, diarrea, dolore, mal di testa, nausea , vomito ... Sei stato contaminato o hai mangiato cibo che non è abbastanza fresco? "L'unica differenza tra un intossicazione alimentare e una gastroenterite è che proviene da un virus, i sintomi rimangono abbastanza simili, anche se a volte l'intossicazione alimentare può richiedere più cure. "dice il Canadian Digestive Cancer Prevention Center. La gastroenterite è quindi un virus, mentre l'intossicazione può essere causata da un virus, da un batterio o da un parassita. Fare la differenza tra questi due problemi può aiutarti se hai bisogno di andare dal dottore.

L'intossicazione alimentare si verifica entro poche ore dal consumo del cibo contaminato, mentre la gastroenterite va si verificano circa 24 a 48 ore dopo il contatto con la persona malata. Una volta che i sintomi sono comparsi, le differenze che possono aiutarti sonofebbre e / o sangue nelle feci, che indica intossicazione. Il fatto che anche le altre persone intorno a te, avendo condiviso lo stesso pasto, siano malate, possono metterti nelle orecchie. Se noti questi sintomi, oltre a difficoltà a deglutire o respirare, paralisi, visione offuscata o febbre per più di 48 ore, consulta un medico il prima possibile.

Tratta e previene

Ma nella maggior parte dei casi, le persone con intossicazione alimentare guariscono da sole, senza alcun trattamento. Se non si ha la febbre e si sospetta una malattia virale, gastroenterite , il trattamento è lo stesso: bere molta acqua e mangiare piccole porzioni di frutta e verdura. In caso di gastroenterite, gli antibiotici (che agiscono solo contro i batteri) saranno inutili per alleviare i sintomi. Il medico può raccomandare un farmaco per mal di stomaco o un prodotto da banco.

In termini di prevenzione, lavarsi spesso le mani aiuta a prevenire entrambi gastroenterite e intossicazione alimentare. Ricordati di pulire le superfici con cui sei entrato in contatto con aceto o candeggina. Per evitare l'intossicazione alimentare, è essenziale una buona igiene. Ricordarsi di lavarsi le mani prima di maneggiare il cibo e dopo aver toccato cibi crudi. Pulire regolarmente pentole, piatti e controsoffitti. Proteggi le tue ferite da una benda per evitare che le ferite vengano a contatto con il cibo durante la cottura. Seguire le istruzioni di cottura per carne e pesce e non rompere mai la catena del freddo. Quando un alimento deperibile ristagna ad una temperatura superiore ai 4 ° C, i batteri possono moltiplicarsi molto facilmente.

Leggere anche: Igiene: quali sono i buoni gesti?