Salute: quando il piacere ci fa sentire colpevoli

La torta al cioccolato si siede sul tavolo. Lo guardi e senti già che le pepite si sciolgono sulla tua lingua, la morbidezza si romperà sotto i tuoi denti e il profumo del muschio invaderà le tue narici. Pensi al piacere che questa torta ti porterà, ne prendi parte, la assapori, ma un senso di colpa spiacevole sostituisce gradualmente quello della gioia. La pancia è piena e il cervello invia segnali di rimpianto. Questo esempio vale anche per una birra fresca in estate, mentre il conto in banca è in rosso o le domeniche passano davanti a una serie invece di uscire per prendere il volo.

Ma perché questo cattivo senso di colpa rovinare tutti i nostri bei momenti? Secondo il sito americano Science of us, il problema è legato a il modo in cui calcoliamo i premi . Per tornare all'esempio della torta al cioccolato, abbiamo due tipi di ricompense: il breve termine, basato sul mangiare un cibo che amiamo, e sul lungo periodo, l'impressione che controlliamo questo che mangiamo. Tranne che al momento dell'appetito, capiamo che questa piccola indulgenza non è altro che una mancanza di controllo mimetizzato.

Senso di cortocircuito

Il nostro inconscio rivaluta la decisione che noi Dovevamo mangiare la torta. Riesce a convincerci che non abbiamo scelto di mangiare la torta volontariamente, ma che abbiamo appena rotto. All'ultimo morso, pensiamo che siamo il tipo di persona che non ha alcun controllo sul cibo e sicuramente perderemo la forma fisica a causa di questa lacuna. Impossibile gustare la deliziosa torta al cioccolato.

Il senso di colpa è spesso percepito come una sensazione inutile, ma ha il merito di aiutarci ad orientare le nostre azioni verso una ricompensa a lungo termine piuttosto che a breve termine, indica Scienza di noi . Questo è il motivo per cui è possibile ignorare questo processo giocando con i principi di ricompensa a breve termine di un'azione positiva . Dopo un'ora di sport, ad esempio, il senso di colpa non ci impedirà di mangiare una caramella perché ci siamo meritati. Ma dobbiamo anche evitare di cadere nell'eccesso opposto. Erroneamente, la colpa è altrettanto dannosa di un'eccessiva indulgenza . Per trovare il giusto equilibrio, regalati un pezzo di torta di tanto in tanto ...