Come la sindrome premestruale cambia con l'età

Gonfiore, crampi, dolore al seno, voglie, sbalzi d'umore, acne, affaticamento, mal di testa, depressione ... quasi l'85% delle donne soffre di almeno un sintomo di Sindrome premestruale nella settimana prima del loro periodo mestruale

Questi sintomi variano di mese in mese, ma tendono anche a cambiare nel corso dei decenni. Coinvolgere fluttuazioni di estrogeni e progesterone , che modificano il nostro sentimento premestruale. Qualunque sia la tua età, uno stile di vita equilibrato e una riduzione dello stress possono ridurre il disagio. La contraccezione ormonale può anche alleviare il dolore

A 20

La sindrome premestruale è comune quando hai meno di 20 anni. All'inizio del ciclo riproduttivo di una donna, le fluttuazioni ormonali sono alte. I ricercatori non sono chiari sul perché alcune donne provano questi sintomi più di altri, afferma il sito Web della salute. Tra le altre cose, alcune abitudini legate all'età, come non dormire a sufficienza, fumare, avere un ritmo bizzarro e non praticare sport, possono aumentare il dolore. Pertanto, problemi di pelle, affaticamento e irritabilità possono essere più difficili da gestire.

A 30

Per molte donne, gli anni '30 fanno rima con la maternità. Buone notizie: la gravidanza e l'allattamento al seno possono dare alla PMS alcuni mesi di riposo. L'assenza di ovulazione e le mestruazioni durante la gravidanza elimina il problema. Ma a volte, prima di raggiungere questo stadio, le donne sottoposte a controllo ormonale e che interrompono la pillola per avere figli, attraversano una fase difficile. Prima del concepimento, gli ormoni naturali sono "disturbati" e possono fluttuare ogni mese, causando dolore.

A 40 anni

Anche se la PMS all'inizio della quarantena è simile a quella degli anni Trenta, i sintomi possono peggiorare al momento della perimenopausa, cioè tra cinque e dieci anni prima della menopausa.

Ciò che rende particolarmente difficile questo periodo è anche il fatto che le regole diventano irregolari a causa del calo degli ormoni . Le oscillazioni dell'umore, la stanchezza e altri disagi causati da questo cambiamento possono verificarsi in qualsiasi momento. E quello che pensavi essere il solito PMS può gradualmente trasformarsi in perimenopausa.

Vedi anche: Sindrome premestruale: come alleviare i sintomi?