Come limitare il rischio di intossicazione alimentare durante un viaggio

Un intossicazione alimentare raramente bello, figuriamoci in vacanza. Invece di goderti il ​​tuo soggiorno, puoi passare il tuo tempo tra il letto e il bagno, senza menzionare il rischio di conseguenze pericolose per i bambini, gli anziani, le donne incinte e le persone il cui sistema immunitario è indebolito. Per evitare di consumare prodotti contenenti tossine o organismi patogeni adottando alcune precauzioni:

Nessun'acqua del rubinetto

Se viaggi in paesi la cui qualità dell'acqua non lo sai, non bere solo acqua in bottiglia e non toccare. Usalo anche per lavarti i denti e specifica che non vuoi i cubetti di ghiaccio quando ordini un drink. Una piccola quantità di acqua di rubinetto può contenere batteri o virus, ricorda il sito Web di US Health. Se non puoi comprare le bottiglie, fai bollire l'acqua per circa dieci minuti prima di bere, o prepara delle pastiglie che rendono l'acqua potabile.

Cibi

Le verdure crude sono tra le più importanti fonti di intossicazione alimentare. Le condizioni di igiene e conservazione non erano sempre le stesse in ogni paese, optare per prodotti cotti perché il calore uccide i batteri più pericolosi . In generale, evitare cibi troppo piccanti, il tempo in cui il tuo corpo si abitua a cambiare cibo.

Buoni ristoranti

Viaggi offre l'opportunità di fare nuove scoperte culinarie, ma il prezzo a pagare per la salute a volte è troppo costoso. Evita di mangiare cibo preparato per strada e opta per ristoranti. Se vuoi davvero assaggiare le specialità locali, scegli gli alimenti che hai grigliato di fronte a te.

Igiene delle mani

Quando viaggiamo, veniamo in contatto con una grande quantità di germi e batteri attraverso le nostre mani. Ricordati di lavarli ogni volta che esci dal bagno, vai al tavolo, esci dal tavolo, ecc. Se non è possibile accedere facilmente a un lavandino, utilizzare una soluzione idroalcolica o salviettine disinfettanti.