La depressione mascherata. Quando la depressione nasconde il suo gioco

Una depressione mascherata è una la depressione in cui i segni psichici della malattia (sofferenza mentale e autodévaluation, pensieri suicidi ...) passano sullo sfondo per fare spazio a segni fisici: diffuso dolori muscolari e articolari, affaticamento e insonnia, inappetenza, mal di testa , dolore toracico ... sintomi vengono poi interpretati come quelli di una malattia somatica.

il paziente è in un medico errante

come risultato, il paziente non è trattato per la depressione e come tale spesso entra in un vagabondaggio medico, a trattamenti accumulo per lombalgie, mal di testa, sindrome da affaticamento cronico ... La depressione mascherata è una depressione negata, in modo uvent speso per la modalità cronica, che trova altri modi per esprimere se stessi.

disturbi causati da una depressione mascherata fanno parte di malattie psicosomatiche, ma tutte le malattie psicosomatiche non sono depressi origine.

Perché la depressione nascosta?

persone esprimono attraverso le manifestazioni fisiche il loro grido di aiuto sono spesso convinti che coloro che li circondano non prendono sul serio la malattia mentale considerata vergognosa o come una sorta di sciatteria . Questo è anche spesso il caso nella nostra società, la depressione non è ancora considerato da tutti come una malattia "reale".

Quando si guarda più da vicino, però ci rendiamo conto che questi giudizi negativi sulla depressione può anche venire dal paziente stesso. È lui che non vuole ammettere di soffrire di una patologia che ha criticato negli altri o che ha sempre sentito in modo peggiorativo nel suo ambiente. Essa si presenta come la sofferenza morale e negato alla fine essere espressa sotto forma di sofferenza fisica.

Nel caso dei più giovani, la depressione mascherata è un modo per costringere i genitori a vedere una sofferenza adolescente o bambino non può parlare perché è troppo giovane, o perché non ammette lui stesso.

Come diagnosticare una depressione mascherata?

il lavoro del medico non è semplice. Oltre al fatto che questi sintomi corrispondono a disturbi somatici genuini (mal di testa o emicrania può essere ormonale, dolori articolari, associati con l'osteoartrite, etc.), possono anche evocare sindromi (sindrome da stanchezza cronica psicosomatica, spasmi) o problemi psicologici di un ordine diverso (disturbi d'ansia, stress acuto), con la quale il confine non è così facile da rintracciare.

il medico che non riesce a calmare i disturbi somatici di farmaci specifici devono porre la domanda di uno stato depressivo cronico e mettere in discussione lo stato psicologico del suo paziente. Ad esempio, la stanchezza è dovuta alla mancanza di sonno o all'espressione di disinteresse generalizzato? Il dimagrimento non è forse correlato alla mancanza di appetito? E infine, perché il trattamento non si dimostra efficace contro queste malattie? interrogatorio mirato recupera i criteri diagnostici per la depressione in questi pazienti che nascondono così il loro gioco.

Attenzione però, per non rischiare di rinunciare a un disturbo molto fisico, la diagnosi di depressione mascherata dovrebbe non essere messo nella prima intenzione. Dobbiamo rimuovere con attenzione tutte le altre cause prima di giungere a questa conclusione.

Come curare una depressione mascherata?

La depressione mascherata devono essere trattati come una depressione classica. Questo di solito in grado di curare tutti i tipi di eventi e di ridurre o addirittura interrompere l'altro farmaco (contro il dolore, problemi digestivi, ecc) che hanno ancora effetti collaterali e che hanno dimostrato, per una buona ragione, senza efficacia sostenibile nel contesto di una depressione mascherata.

Si noti che nella depressione mascherata, come in ogni depressione, è presente il rischio di suicidio. Si può anche essere aumentata dal desiderio di porre fine resistente al trattamento di questo dolore.

Una psicoterapia cognitivo-comportamentale è particolarmente indicato per questi pazienti, anche quando gli antidepressivi hanno alzato disturbi. Il paziente deve cercare di disabilitare i meccanismi psichici con cui converte la sofferenza morale in dolore fisico. Come per ogni depressione, l'assistenza dovrebbe durare almeno sei mesi.