MRI

Perché questo si ottiene esame?

la risonanza magnetica (MRI) è usato per visualizzare il sistema nervoso centrale, articolazioni, vie biliari, vasi sanguigni e organi quali il fegato, pancreas ...

il principio di RM

Il paziente viene introdotto in un forte campo magnetico che funziona come un magnete. L'utilizzo delle proprietà magnetiche degli atomi di idrogeno che compongono il corpo, associato con l'assistenza del computer permette di ricostruire immagini anatomiche.

Cosa fare prima?

Se soffrite di claustrofobia, non esitate non segnalarlo in anticipo al radiologo perché potrebbe non essere in grado di sostenere l'esame. Se necessario, ti verrà prescritto un farmaco per rilassarti. A seconda dell'indicazione (ricerca di infezione, infiammazione, ecc.), Può essere utilizzata un'iniezione endovenosa di mezzo di contrasto non iodato (gadolinio), per una migliore qualità dell'immagine. Ma non è necessario essere a digiuno. Dovrai spogliarti in parte e non avere su di te nessun oggetto metallico (monete, gioielli, bottoni ...). Un consiglio: ricordarsi di svuotare la vescica prima dell'esame

Come è una risonanza magnetica?

Si sdraia su un tavolo rigido e si trova interamente in un tunnel di 60 cm di diametro aperto a finisce. Le antenne sono posizionate sugli organi da esplorare. Devi rimanere perfettamente fermo, respirare in silenzio e non parlare durante le sequenze di tre o quattro minuti. Tra una sequenza e l'altra, è possibile comunicare in modo permanente con il tecnico e il radiologo. Una piccola pera in mano si attiva, se necessario, un campanello d'allarme.

Quanto tempo dura?

MRI dura dai venti ai trenta minuti, a volte un po 'di più.

È doloroso?

No, questo esame è indolore. Tuttavia, è molto rumoroso, al punto di essere imbarazzante. Per praticità, è possibile utilizzare auricolari o cuffie per ascoltare la musica.

Quando si ottengono i risultati?

Il medico ti fornisce informazioni orali al termine dell'esame. Il rapporto sarà emesso a seconda dello stabilimento entro un'ora o entro ventiquattro a quarantotto ore.

Ci sono rischi e controindicazioni?

La risonanza magnetica è sicura, ma ci sono due controindicazioni assolute: la presenza di un corpo estraneo metallico nell'occhio (come un chip di metallo ...) e l'uso di un pacemaker. È inoltre necessario indicare, al momento di fissare un appuntamento, qualsiasi materiale metallico impiantato o protesi (incluso cardiaco). Se essi non indicano necessariamente contro-esame, che possono interferire con la sua interpretazione.

Vuoi disturbi e malattie

Ernia del disco
Lombalgia
sciatica (sciatalgia)
Sclerosi Multipla
morbo di Alzheimer
ictus - stroke
Amnesia

Leggi anche: MRI: 5 cose da sapere