Mio figlio dice sempre no!

Tuo figlio è nel mezzo dell'opposizione. Per evitare di entrare in un'escalation di conflitto, cerca di trovare un compromesso per persuaderlo. Se sente di partecipare alla decisione, obbedirà più facilmente.

Tuo figlio ti dice di no: usa la tecnica del compromesso

Usa il timer della tua cucina per incoraggiare obbedienza . Si rifiuta di lasciare il bagno? Imposta il timer per 5 minuti. Spiega che quando suona, il bagno è finito. Sarai stupito di quanto funzioni con i bambini piccoli

Fai un affare

Baratto! Si impegna a obbedirti e, in cambio, gli prometti una ricompensa. L'obiettivo è creare una motivazione nel bambino dove a priori non ne ha e istituire buone abitudini.

Questo non è un ricatto perché troverà il suo account. Il tuo bambino di 4 anni sogna di una piccola autopompa antincendio avvistata nel negozio di giocattoli? Se si veste di mattina fino a sabato senza storie, lo offrirai a lui.

Il tuo bambino dice no a te: comprendi

. Dire "no" potrebbe avere un'altra ragione che non voler prendere il potere! Può essere un momento di fatica o un'incapacità di fare qualcosa

  • Deviazione: distogliere l'attenzione su qualcos'altro, su un'altra attività
  • Mantieni la calma: prova per trovare il motivo di questa rabbia per mettere le parole su di esso. Lascialo libero dalla tensione nervosa senza farti arrabbiare da solo. Se necessario, isolalo per un momento.
  • Non rimanere in conflitto: Quando si è calmato, vai da lui, prendilo tra le tue braccia, digli che lo ami, ma che sei tu a decidere e non lui.

Il tuo bambino dice no a te: sii paziente e fermo

  • Sii sicuro di te stesso. Se sente la colpa, entrerà immediatamente in esso. Prendi una voce calma, piuttosto bassa, neutra, ma benevola; una voce che non ha alcun dubbio da obbedire!
    Formula la tua richiesta con un "quando hai fatto questo, puoi farlo", più efficace di un "ti chiedo di farlo". Un modo come qualsiasi altro di per rendere il meno piacevole nella prospettiva del più piacevole.
  • Mantenere il controllo della situazione: sulle cose essenziali non scendere a compromessi. Devi mantenere il controllo della situazione a e non renderlo un re bambino . Ha bisogno di sapere e sentire ciò che non è possibile, che è vietato.
  • Stabilisci regole chiare: fai un brief e usa parole semplici e precise guardandole in occhi e metterti alla sua altezza; la direttiva principale deve essere contenuta nella prima frase.

Leggi

  • "L'Autorità, perché, come?", Anne Bacus, ed. Marabout
  • "La mia bambina si oppone - Cosa dire, cosa fare?", Dr. Gisèle George, ed. Odile Jacob