Genitori: come far ascoltare tuo figlio

Si hai un bambino o un adolescente, probabilmente gli hai già parlato usando la vecchia tecnica di "ti calmi adesso!" quando è troppo arrabbiato Gli esercizi disciplinari che sostengono la gravità, la minaccia e la punizione, tuttavia, non sono molto efficaci con alcuni bambini indisciplinati. E cosa c'è di più frustrante per un genitore già nervoso che scatenare una reazione di chiusura o rabbia mentre cerca di porre fine a una situazione difficile?

Lo specialista Ugo Uche spiega in un articolo sul sito Psicologia Oggi che esiste una soluzione: forzare te stesso a stare calmo. La frustrazione, l'ansia, la confusione e la rabbia sono sentimenti che il bambino nota facilmente sui volti dei suoi genitori. Non importa quali parole escano dalla tua bocca, lui non ti ascolterà finché l'espressione e la voce non indicheranno sentimenti negativi. Un genitore arrabbiato aumenterà quindi la rabbia del bambino, che reagirà sia per paura che per chiusura.

L'effetto specchio

Immagina uno scenario classico tra due fratelli. Uno suona alla consolle, l'altro gli chiede di giocare con lui, ma il primo si rifiuta. C'è un combattimento e dei colpi, ei genitori arrivano nel momento in cui il primo, quello che ha giocato alla console, dà uno schiaffo al secondo per "difendersi". Di conseguenza, i suoi genitori litigano e lo puniscono per il suo comportamento. Il bambino sente un'ingiustizia e una rabbia. I genitori sono ancora più arrabbiati e frustrati e le urla continuano finché non è tranquillo, stanco, infelice e ferito.

Dal suo punto di vista, questo bambino pensa che i suoi genitori fossero ingiusti con lui e non capivano il messaggio che stavano cercando di fare , cioè "non colpire tuo fratello". Controllando i loro sentimenti, dice Ugo Uche, e parlando con calma, avrebbero potuto evitare l'escalation di rabbia. Quando una persona veramente calma parla con un bambino, il bambino riprodurrà inconsciamente il comportamento e il suo cervello si calmerà da solo. Mentre non è sempre facile controllare i tuoi nervi quando sei sotto pressione o il tuo bambino ci sta spingendo forte, questa tecnica può aiutare a migliorare la comunicazione all'interno della famiglia.