Tè, caffè o cioccolata calda? Scegli la tua bevanda calda in inverno

Non è perché abbiamo meno sete in inverno che dobbiamo dimenticare di bere, e bevendo, sentiamo bevanda analcolica ovviamente! Il riscaldamento asciuga l'aria e il nostro corpo ha bisogno di idratarsi. Accanto all'acqua essenziale quotidiana, una piccola tazza fumante diffonde un caldo benvenuto in tutto il corpo.

Bevande antiossidanti

Questo momento di relax offre anche l'opportunità di fare rifornimento elementi benefici per la nostra salute Tè, caffè e cioccolato sono infatti ricchi di antiossidanti, queste sostanze che ritardano l'invecchiamento del nostro organismo e lo proteggono soprattutto dalle malattie e dalle malattie cardiovascolari. cancri

Unico inconveniente: senza bevande calde Studi recenti confermano che bere troppo caldo può danneggiare le cellule dell'esofago, rendendo più facile lo sviluppo di tumori.

Il caffè favorisce la concentrazione

"poco nero" rimane una bevanda calda molto popolare.la caffeina, il suo componente principale, dà un effetto "colpo di frusta" al corpo. Stimola la concentrazione mentale, migliora la memoria a breve termine e riduce la sonnolenza.

Nessun eccesso, tuttavia: non più di 4 tazze di caffè per joule r, per evitare il verificarsi di effetti avversi (tachicardia, disturbi digestivi in ​​particolare). Un consumo da ridurre della metà nella donna incinta o che allatta. Da moderare anche in caso di disturbi cardiovascolari noti

Ricordare che un caffè "corposo" non è necessariamente più ricco di caffeina, è una questione di varietà. Le persone ansiose o nervose saranno interessate a preferire arabica : contiene due volte meno della Robusta, che è giustamente chiamata. Meno del 40% di caffeina anche nel solubile: opteremo per un Nescafe se è difficile addormentarsi.

Per dare un sapore originale al caffè, puoi aggiungere spezie (cannella, noce moscata ...), cacao, anche vaniglia o estratti di cocco.

Il tè protegge la linea

Siamo sempre più numerosi soccombere al rituale del "tempo del tè" " Regno Unito. Giustamente perché il tè ha molti benefici per la salute

il tè verde è propagandato come una vera panacea per la sua eccezionale ricchezza antiossidante. Iltè nero, tuttavia, contiene quasi tanto, poiché provengono dalla stessa pianta. L'unica differenza è che le foglie di tè nero sono fermentate, quelle di tè verde sono appena essiccate ad alta temperatura, che dà loro una concentrazione leggermente superiore di polifenoli.

I principali antiossidanti del tè, catechine , riducono il colesterolo "cattivo" e abbassano i livelli di zucchero nel sangue: una proprietà interessante per le persone ad alto rischio di diabete. Una di queste catechine, EGCG, brucia anche le nostre riserve di grasso, comprese quelle più pericolose per il cuore, situate intorno alla vita. Una preziosa spinta per coloro che vogliono perdere peso, soprattutto dopo un altro dei suoi componenti - la teobromina ha un'azione diuretica - promuove anche l'eliminazione delle tossine.

Devi bere di più per svegliarti Il tè contiene la metà della caffeina del caffè. Si consiglia inoltre di evitarla durante i pasti, perché rallenta l'assorbimento del ferro di origine vegetale . Infine, è meglio aggiungere una goccia di limone che una nuvola di latte: il latte provoca la precipitazione dei polifenoli, che perdono alcune delle loro virtù.

Per quanto riguarda il caffè, è possibile aggiungere spezie: il tè alla curcuma è particolarmente apprezzato per i suoi punti di forza

Il cioccolato fa bene al morale

Delle tre bevande, è il più ricco di minerali e oligoelementi (magnesio, ferro, fosforo, potassio) ed è quello che meglio attiva le aree cerebrali del piacere.

La sua formula magica antidepressioni e antistress pone la correzione morale, perché non solo il il cioccolato è eccezionalmente ricco di magnesio, ma contiene feniletilamina (descritto come un "anti-depressivo vegetale") e altre sostanze vicine a certe molecole di cannabis (a dosi molto basse)

Questo non è l'unico effetto sul nostro cervello. I antiossidanti del cacao aumentano il flusso di sangue sotto il nostro cranio. Secondo gli scienziati di Harvard, potrebbe aiutare a prevenire congestioni cerebrali e demenza senile. Combinando questi flavonoidi con un alto contenuto di potassio, il cioccolato abbassa la pressione sanguigna . Per finire, questo è uno dei pochi dolci che non minacciano i nostri denti perché è ricco di tannini, fosfati e fluoro.

Non zuccherato, tè e caffè sono bevande non caloriche. Questo non è il caso del cioccolato, che contiene circa il 30% di lipidi. Consumare con moderazione, quindi, in caso di eccesso di colesterolo e trigliceridi o quando si hanno chili da perdere!

Per unire i sapori del cioccolato con quelli del caffè, bisogna scoprirlo.