La disintossicazione cura che ripristina l'energia dopo le vacanze

vacanze completati, trovare l'equilibrio con la dieta a basso contenuto calorico. Soddisfa le esigenze del corpo con un breve digiuno a giorni alterni. Ricco di piante, povero di zuccheri e grassi e ben dosato nelle proteine ​​animali, questo programma facile da seguire mostra risultati spettacolari.

digiuno intermittente

Per la reazione di resistenza del corpo, un digiuno a lungo termine può rallentare la mobilitazione di riserve di grasso e di generare la formazione di tossine. Al contrario, un breve digiuno ha mostrato, secondo gli studi americani *, risultati ottimali per la figura e la forma. Astenersi dal mangiare per 16 a 20 ore sarebbe, in effetti, ridurre l'apporto calorico per il giorno senza causare né carenza o la perdita muscolare.

* De Castro AF Jawadwala R., S. Fallows, Au, Digiuno intermittente: quanto è lungo? Obesity Facts 2014 7 SUPPL. 1 (92).

pratica

è un programma, alternano ogni altro giorno per otto giorni al massimo , per rimuovere senza ottenere sulla palla. Per evitare la stanchezza e la fame:

  • normalmente consumare la colazione e il pranzo,
  • merenda è previsto (frutta + latteria magra) a 15 ore
  • , allora non mangiare fino al mattino successivo . Questo è 16 ore senza cibo, molti dei quali è andato a dormire.
  • Non si dimentica di rimanere idratati per lavare via le tossine e coprire le esigenze del corpo.

tenere solo che Zuccheri e grassi sono necessari

Gli zuccheri, in particolare quelli derivati ​​da prodotti zuccherini, e grassi, in particolare quelli derivati ​​da prodotti animali, sono i principali portatori di trigliceridi. Limitando il massimo, esso alleggerire il carico di lavoro degli organi digestivi, aumentando così le loro funzioni di elaborazione e di smaltimento dei rifiuti, e accelerare la riduzione dei livelli di grassi nel sangue.

pratica

  • è soppressa carni grasse, salumi, formaggi e salse e limitare il pesce grasso. Seleziona i grassi aggiunti (oli vegetali al posto del burro e panna), e analizzati.
  • prodotti dolci viene soppresso, non è lo zucchero, ed è limitata a due porzioni di frutta al giorno .
  • per evitare la fame e la fatica, si mantiene il pane e farinacei in piccole quantità (30-40 g di pane integrale per la prima colazione, e 100 g di peso pranzo cucinato).

Migliora il tuo consumo di fibra

Queste sostanze non può essere assimilato dal corpo svolgono un ruolo essenziale nella digestione meccanica e l'eliminazione.

  • in rimpinzarsi liquido nello stomaco, fibra di tipo solubile portare da un lato un'impressione di sazietà e, dall'altro, catturando le tossine, favorire la loro eliminazione nelle feci. Hanno anche rallentare l'assorbimento di grassi e carboidrati, e partecipa nel ridurre i livelli di colesterolo.
  • Aumentando la massa fecale, la natura della fibra insolubile transito boost, eliminando così rifiuti e residui.

pratica

  • di ricevere buon apporto di fibre solubili e insolubili, una buona quantità di verdure a pranzo e cena è conservata mescolando e crudi e cotti.
  • è preferito pane e tutta amidacei o semi-completa le loro versioni raffinate.
  • si alternano con legumi (lenticchie, piselli, fagioli ...).

Scommettere su alimenti ricchi di vitamine, minerali e antiossidanti

Alcuni micronutrienti sono essenziali per scovare le tossine e mantenere il tono:

  • potassio (associato alla limitazione del sodio) combatte la ritenzione idrica e accelera la diuresi,
  • selenio , vitamine C ed E, beta-carotene, acidi grassi omega-3, zinco, flavonoidi oi tannini ridurre l'infiammazione, proteggere le cellule dallo stress ossidativo e facilitare il lavoro di rimozione di organi.

visualizzato anche : Ritenzione di acqua: 10 consigli nutrizionali per eliminare al meglio

In pratica

Ad ogni pasto, garantiamo la qualità del contenuto della sua piastra, in particolare favorendo alimenti ad alto indice ORAC ( misurare l'azione antiossidante): i frutti più colorati e verdura (bietole, zucca ...), l'aglio, oli vegetali (girasole, lino, colza, noci, olive ...), il tè verde, pesce e frutti di mare, spezie (curcuma ...), erbe fresche (prezzemolo ...).

Assicurati di avere abbastanza proteine ​​

"nutrendo" i muscoli, proteine, in particolare animali (carne, pesce, uova, latticini ...), aiutano a mantenere la massa muscolare e assicurano una buona sazietà. Il consumo è essenziale per evitare la fame, l'affaticamento e il deperimento muscolare, soprattutto quando il digiuno è intermittente. Ma stare entro proporzioni ragionevoli, come un elevato consumo di proteine ​​favorisce la produzione di tossine (acido urico) e filtrare i reni

pratica

  • consumiamo una porzione di carne, pesce o uova tre pasti, . che favoriscono le varietà più magri
  • e completarla con magra Natura latticini (yogurt piccola-svizzero ...)

lette anche :. Un menù settimana di disintossicazione dopo le celebrazioni con il Dr. Jean-Michel Cohen

Tre domande sul digiuno al Dr. Jean-Michel Cohen, nutrizionista

1. Perché consigliare il digiuno, così controverso?

Parliamo qui di un digiuno intermittente, non di un digiuno totale e prolungato, che a sua volta causa sottonutrizione pericolosa per la salute. In questo tipo di pratica che sconsiglio formalmente, il corpo è esposto a carenze di vitamine e minerali che portano ad una diminuzione dell'immunità e alla fatica a volte accompagnata da malinconia. Inoltre, in assenza di assunzione di proteine, il corpo tende a consumare i suoi muscoli per attingere energia.

Nel veloce intermittente , è diverso perché i pasti bilanciati vengono mantenuti con un apporto sufficiente , comprese proteine, vitamine e minerali. Ci tratteniamo dal mangiare da 16 a 20 ore, il che ha dimostrato una grande efficacia nella perdita di peso e di grasso.

2. Qualcuno può seguirlo?

Sì, tranne naturalmente i bambini, le donne incinte, le persone che sono immunocompromesse, diabetiche o con malattie cardiovascolari, ai reni o al fegato, o quelli che assumono il trattamento farmaci che richiedono un'assunzione regolare di cibo. In caso di dubbio, chiedere il parere del proprio medico.

3. Come evitare l'affaticamento?

È essenziale garantire la qualità del contenuto del piatto: un sacco di verdure e un po 'di frutta per fibre, vitamine, minerali e antiossidanti, carne, pesce e uova per proteine ​​complete,
amido e grasso in piccole quantità per l'energia e, soprattutto, molta acqua. Questo metodo consente alle persone stanche di essere più dinamiche: il corpo si rigenera e si sente bene!

Leggere anche: Digiuno, a favore o contro?