Cosa dare da bere a un bambino

L'unica bevanda che disseta è l'acqua. Poiché è difficile sapere se il tuo bambino ha sete o meno, devi quindi offrirlo regolarmente, sia che si tratti di un seno o di una bottiglia, che sia caldo o meno. Non si tratta di costringerlo a bere, ma di dargli l'opportunità di farlo se ne sente il bisogno.

Se a tuo figlio non piace l'acqua

Se, diventa più grande (circa 3 o 4 anni), non vuole bere acqua, probabilmente non ha sete. Non preoccuparti! Nella sua dieta quotidiana, c'è molta acqua: latte, yogurt, frutta, verdura o pasta.

Comunque, offrono solo acqua al tavolo. Se a tuo figlio non piace l'acqua pura, cerca di abituarti gradualmente a berlo. Alternando, a condizione che abbia almeno 3 anni, un bicchiere di acqua pura con un bicchiere d'acqua più succo di limone o un bicchiere di acqua frizzante. Fagli assaggiare una tisana specifica per i bambini (dai 4 anni)

Può un bambino bere l'acqua del rubinetto?

Il bambino ha un'immaturità renale, immunitaria e digestiva. È quindi essenziale che la composizione dell'acqua che beve rispetti la fragilità del suo corpo.

Fino all'età di sei mesi: si consiglia di usare acqua minerale " neonato speciale "piuttosto che acqua del rubinetto a volte troppo mineralizzata (contenuto di calcio, sodio, magnesio, potassio troppo alto). Scegli una bassa acqua minerale mineralizzata (Evian®, Volvic® ...)

Da 7 mesi: quando il bambino passa a una dieta variata, l'acqua potabile è perfettamente adatta per bere e bere. sviluppo alimentare. Sappi che è controllato più volte al giorno.

Fai scorrere l'acqua dal rubinetto qualche secondo prima di raccoglierla, per eliminare qualsiasi rischio legato a possibili tubi di piombo. Per informazioni sulla sua composizione, consulta la tua bolletta del consumo di acqua corrente o chiama la tua città o il tuo distributore di acqua.

Leggi anche: Possiamo bere con sicurezza l'acqua del rubinetto?

Le bevande zuccherate devono essere eccezionali

Non è necessario aggiungere lo sciroppo o il succo di frutta in un bicchiere d'acqua: il bambino potrebbe quindi bere per il gusto dolce e non per il bisogno di acqua. Questa attrazione dall'infanzia ai gusti dolci può in seguito abituare l'adolescente a consumare alcol in grandi quantità senza rendersene conto.

Inoltre, queste bevande zuccherate non dissetano e sono molto calorici s. Devono quindi rimanere eccezionali. Per avere un'idea: una lattina di soda 33 cl contiene l'equivalente di sei zuccheri!

Al contrario, un bicchiere di succo di frutta "senza zuccheri aggiunti" può essere bevuto a colazione o al tè pomeridiano e inteso come una delle cinque frutta o verdura da consumare ogni giorno

stazione carie strisciante o " sindrome della bottiglia" che provoca il caos sui denti anteriori superiori dei bambini che si addormentano con un bottiglia contenente latte, acqua zuccherata, succo di frutta o qualsiasi altra bevanda oltre all'acqua.