Quando il sovrappeso conduce al diabete di tipo 2

Nel corso di uno screening di routine, scopri l'insorgenza del diabete. Niente di allarmante, il livello di zucchero nel sangue (glicemia) è leggermente superiore al normale. Supera 1,26 grammi / litro (invece di 1,20 g / l), anche quando hai digiunato per otto ore. Per abbassare la glicemia, è necessario rivedere la dieta. Perché questa è la trappola di diabete può vivere diversi anni senza provare alcun sintomo

500 000 persone non sono consapevoli che sono diabetici

Come prova, ci sono oltre due milioni di diabete di tipo. 2 dichiarato ... e altri 500.000 che si ignorano a vicenda. Attenzione, questo è il diabete che si verifica negli adulti, anche se sempre più bambini e adolescenti sono coinvolti. È anche chiamato diabete non insulino-dipendente o "diabete grasso". In questione? Un progressivo squilibrio di glicemia

Diabete:.? Che cosa succede lì esattamente

- In una persona non malata cibo dopo i pasti, gli zuccheri digeriti passano nel sangue : aumentano i livelli di zucchero nel sangue. Per ridurlo al suo livello normale, il pancreas secerne un ormone regolatore, l'insulina. Questo porta lo zucchero nel sangue ai muscoli e al fegato, alti consumatori di zucchero.
- Nel diabetico : per vari motivi, l'insulina non può più "fare il suo lavoro" . Al fine di prevenire l'accumulo di zucchero nel sangue, il pancreas funziona prima in sovraccarico. Ma dopo dieci o venti anni, si esaurisce. Iperglicemia (aumento della glicemia). Scarsamente controllato, può causare complicazioni a cuore, reni, occhi, sistema nervoso.

Diabete: ben noti fattori di rischio

Diversi fattori possono essere coinvolti:
- patrimonio genetico : avere un padre o una madre diabetici raddoppia il rischio della malattia. Ma raramente l'ereditarietà è sufficiente a scatenare il diabete
- età : dall'età di 45 anni, il rischio aumenta
- gravidanza : essere incinta a volte causa il diabete gestazionale. In generale, scompare dopo la nascita. Ma potrebbe essere un fattore di rischio per il diabete successivo nella madre, come dare alla luce un bambino oltre i quattro chilogrammi,
- ipertensione ,
- tabacco
- sedentarietà associata a una dieta troppo grassa e troppo dolce . Il pericolo è in sovrappeso, un importante fattore di rischio per lo sviluppo di diabete.

Il diabete e l'obesità addominale

In questi ultimi anni, si parla molto di obesità addominale, il più pericoloso per la salute. Particolarmente localizzato nello stomaco, il grasso rilascia sostanze "tossiche" (acidi grassi e sostanze infiammatorie) nel sangue. Di conseguenza, queste sostanze impediscono ai muscoli e al fegato di assorbire lo zucchero nel sangue. Ciò porta a iperglicemia.

È quindi essenziale sottoporre a screening questa obesità addominale. Questo è il ruolo del tuo dottore. Se hai recentemente guadagnato peso o sei già in sovrappeso, calcolerà il tuo indice di massa corporea (IMC), che è il tuo peso (in chili), diviso per la tua altezza (in metri) al quadrato. Tra il 18 e il 25, si chiama normale.

E, soprattutto, misurerà la tua vita (massimo 80 cm nelle donne, 94 cm negli uomini). Queste due figure danno un'indicazione del tuo rischio di diventare diabetico. Se questo è il caso, egli prescriverà un test della glicemia per controllare il suo livello.

Diabete: alcuni segnali di pericolo

Si avvertono frequenti impulsi di urinare, si soffre di infezioni urinarie ripetute, si avverte una sete molto importante: questo danno renale può essere un sintomo di diabete. Deve consultare il medico

Diagnosticare il diabete il più presto possibile

Rilevare significa eseguire un esame del sangue per controllare il livello di zucchero nel sangue. Non restare in giro. Prima si scopre un diabete, più è facile da trattare e meno è probabile che causi complicazioni.

Sei a rischio di diabete ...

Uno dei tuoi genitori è affetto, sei in sovrappeso, fattori cardiovascolari ... Lo screening deve iniziare per voi a partire da 40 anni, per rinnovare ogni due o tre anni. Un semplice esame del sangue consente di misurare la glicemia a digiuno e di stabilire un bilancio lipidico (colesterolo totale e trigliceridi). Se il risultato mostra un livello di glucosio nel sangue superiore a 1,10 g / litro, consultare il medico. Inoltre, durante la visita della medicina del lavoro, viene effettuata un'analisi delle urine. Se rivela la presenza di zuccheri, significa che il diabete è già installato.

Non sei a rischio di diabete ...

Inoltre non hai alcun segno di danno renale (voglie frequenti per urinare, infezioni urinarie ripetute, sete molto importante). Per te, lo screening di routine verrà effettuato ogni cinque anni, a partire dai 40 anni.

Una volta rilevato il diabete, cosa deve essere controllato

Nel 20% dei casi, il diabete viene diagnosticato quando ci sono già complicazioni. Infatti, il corpo non supporta l'iperglicemia persistente per anni. Una volta rilevato il diabete, sono regolarmente necessari diversi test per prevenire eventuali effetti collaterali.

Diabete: controllo cardiovascolare

Il diabete indebolisce le arterie coronarie, con conseguente aumento del rischio di sviluppare malattia coronarica (angina seno, infarto miocardico). Prevenzione: smettere di fumare, con l'aiuto di sostituti della nicotina. Monitora la pressione sanguigna. Controllare regolarmente i livelli ematici di colesterolo e trigliceridi

Diabete: controllo oculare

La retinopatia, una delle principali cause di declino visivo e più raramente di cecità, può verificarsi. Prevenzione: anche se la vista è corretta, è necessario ogni anno sottoporsi a un esame oftalmologico con fundus.

Diabete: controllo dei reni

In caso di diabete, i capillari dei reni filtrano meno bene i rifiuti che si accumulano nel sangue. Dopo diversi anni, questo può portare a insufficienza renale cronica che richiede dialisi. Prevenzione: limitare l'assunzione di proteine ​​da parte del cibo (meno carne, uova, formaggio e salumi). Il medico prescriverà una volta all'anno un test per la creatininemia e un test per l'albumina delle urine: questo rifiuto viene eliminato in modo anomalo in presenza di danni ai reni.

Diabete: livello nervoso

A causa di esseri scarsamente irrigati, non funzionano correttamente. È una neuropatia. Soffriamo poi agli arti inferiori, in particolare a piedi, dolore, crampi, perdita di sensibilità e infezioni. Prevenzione: a causa dell'insensibilità, il tuo piede deve essere oggetto di cure molto attente. È necessario evitare qualsiasi infezione che rimane una complicazione a volte molto grave, che può andare nel peggiore fino all'amputazione.

Meglio vivere con il suo diabete

Portare la glicemia ad un valore quasi normale. Per raggiungere questo obiettivo, devi prima cambiare il tuo stile di vita.

Diabetici: guarda la tua dieta

Se hai bisogno di perdere peso, passa ad una dieta ipocalorica ed equilibrata. Tre pasti devono essere tenuti. Ridurre i grassi saturi (burro, lardo, salumi, formaggi) a favore dei grassi vegetali (olio d'oliva, colza, girasole, ecc.)

Non ridurre l'assunzione di zucchero, ma favorire gli zuccheri complessi come l'amido e le fibre (riso, pasta, legumi ...). Niente zuccheri o zuccheri semplici (bevande zuccherate, marmellate, confetteria, gelati), ad eccezione del cioccolato fondente (soprattutto ad alto contenuto di cacao) che non provoca picchi di zucchero nel sangue.

Guarda etichette di prodotti commerciali. "Senza zucchero" significa senza zuccheri aggiunti, il prodotto può contenere zucchero naturale (sorbitolo o fruttosio); un prodotto "leggero" contiene ancora zucchero; la designazione "light" non ha una definizione legale

Diabetici: non consumare troppa alcool

Non superare i due bicchieri di vino al giorno e berlo durante i pasti

Diabete : praticare uno sport

L'attività fisica si è dimostrata efficace nel ritardare o prevenire l'insorgenza del diabete di tipo 2, se non altro perché favorisce la perdita di peso. Riduce anche i fattori di rischio cardiovascolare

A seconda della forma e dell'età, scegliere tra una o due attività sportive settimanali, una camminata giornaliera di circa un'ora, il giardinaggio e il ciclismo. Dopo alcuni mesi, fai un bilancio con il medico. Se queste misure si rivelassero insufficienti, prescriverà farmaci. Certamente, continua i tuoi sforzi dietetici e sportivi.

Diabete: follow-up essenziale

Ogni tre o quattro mesi, la visita al medico curante permette di fare il punto sull'evoluzione del diabete: controllo del peso, assunzione pressione sanguigna, misurazione della vita, auscultazione, ecc. E una volta all'anno, prescriverà vari esami più avanzati (test lipidico a digiuno, test per l'albumina delle urine, test della creatinina, fondo, elettrocardiogramma ...). Tutte le misure necessarie per rilevare i rischi di complicazioni.